LITE A SERINO FINISCE ACOLTELLATE, DENUNCIATE DUE PERSONE

1 gennaio 2017 0 Di La redazione
Ancora una lite nel serinese dove i Carabinieri hanno deferito alla competente Autorità giudiziaria tre persone ritenute responsabili di tentato omicidio, lesioni personali e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

I fatti. Il tutto è successo alla vigilia di Natale quando tra un 45enne ed un trentenne si sono scambiati i primi insulti in un bar del posto. Non soddisfatti, i due si sono rincontrati poco dopo in un vicolo del paese. Il 45enne, armato di un grosso coltello, dopo aver minacciato verbalmente il contendente, è passato alle vie di fatto e, in una rapida escalation di violenza, ha colpito il 30enne prima all’altezza dell’addome, poi alla gamba. Quest'ultimo, armatosi di un bastone acuminato e con la collaborazione del fratello, ha colpito a sua volta il suo aggressore, provocandogli vari traumi al cranio ed alla spalla.

Allertati dai presenti, sono arrivati i Carabinieri della Stazione di Serino unitamente ad una pattuglia del Nucleo Radiomobile. Alla vista della Gazzella i contendenti si sono dati alla fuga. Ma l’attività investigativa, estrinsecatasi attraverso lo sviluppo di informazioni, la visione dei video delle telecamere di tutta la zona e l’analisi degli elementi raccolti in sede di sopralluogo hanno permesso di identificare e individuare e rintracciare i tre soggetti che sono stati accompagnati in Caserma.

Alla luce delle evidenze raccolte, per i due uomini di Serino è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.
 

{CAPTION}