L’IRPINIA PIANGE LA SCOMPARSA DI GENNARO BELLIZZI

L’IRPINIA PIANGE LA SCOMPARSA DI GENNARO BELLIZZI

28 Ottobre 2021 0 Di La redazione

Si è spento all’età di 63 anni per un infarto

 

Profondo dolore e sconcerto in tutta la provincia per la morte del dottore Gennaro Bellizzi . Avellinese, 63 anni, stimato cardiologo e primario dell’ospedale di Ariano irpino, era ben voluto non solo per la professione medica e la grande umanità che metteva nelle cure dei suoi pazienti. Esponente dell’associazione Controvento, impegnato per la buona politica, da più parti invocato come potenziale candidato sindaco sia del Tricolle che di Avellino, non si è mai risparmiato nelle attività svolte e nell’impegno civico seguendo l’esempio dell’adorato fratello, Mimmo Bellizzi, ex assessore di Avellino, scomparso anch’egli prematuramente.

Bellizzi lascia moglie e cinque figli  ai quali in queste ore si stringono nel dolore le tante persone che hanno ammirato e stimato l’operato di un galantuomo.

Fratello del dottore Bellizzi è il Comandante provinciale dei vigili del Fuoco, Mario; la sorella Annamaria è anche lei primaria all’ospedale Frangipane.

L’ultimo saluto al dottore Gennaro Bellizzi è previsto venerdì 29 ottobre nella chiesa di San Ciro alle ore 15.

Alla famiglia Bellizzi giungano il cordoglio dell’Editore, del Direttore e delle redazioni di Prima Tivvù e Telenostra.

In queste ora a dimostrazione di quanto il dottore Bellizzi fosse amata sono tanti gli attestati di stima nei suoi confronti e messaggi di dolore e vicinanza alla sua famiglia: 

  • La notizia della prematura scomparsa del dottor Gennaro Bellizzi mi ha profondamente addolorato. Sarà ricordato come un uomo mite ma determinato, innamorato del suo lavoro e dell’Irpinia, protagonista della vita culturale e politica della nostra provincia. Da assessore alle politiche culturali della città di Avellino mi giovai della sua collaborazione soprattutto nell’anno delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis e Pasquale Stanislao Mancini: la sua competenza e il suo entusiasmo furono assai preziosi. Faccio le mie condoglianze ai suoi cari. Noi irpini sentiremo, forte, la sua mancanza.
Prof. Bruno Gambardella
Già Assessore alle Politiche culturali del comune di Avellino

 

  • L’ASL di Avellino esprime profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa del dott. Gennaro Bellizzi, Direttore della Cardiologia  e UTIC del P.O. “Frangipane” di Ariano, medico apprezzato per l’umanità, la professionalità, l’impegno e la dedizione per l’Ospedale nel corso di una lunga carriera al servizio dei pazienti.

Professionista dal volto umano, Bellizzi ha rappresentato un punto di riferimento per la cardiologia irpina, oltre i confini provinciali, ricoprendo con grande competenza e lungimiranza l’incarico di Direttore del Reparto di Cardiologia e profondendo grande impegno anche al di fuori dell’ospedale per la prevenzione, nel volontariato,  al servizio della collettività.

  • Gli amici di “Controvento” sgomenti e sopraffatti dal dolore piangono la scomparsa di Gennaro Bellizzi, tra i fondatori dell’associazione di cui era vicepresidente, ma soprattutto persona amata e carissima con cui si è percorso un intenso tratto di strada e si immaginava di affrontarne altri.

Gennaro Bellizzi aveva un sogno: un’Avellino e un’Irpinia migliori. Con i compagni di viaggio di “Controvento” lo aveva condiviso fin da subito e lo aveva alimentato di riflessioni, proposte, progetti. Dalla Sanità, il suo terreno d’azione professionale, ai servizi per la comunità ogni iniziativa dell’associazione lo ha visto partecipe nell’ideazione e protagonista nella realizzazione. Con tutti noi di “Controvento” ha accarezzato speranze e subìto amarezze, ma mai ha pensato di ritrarsi e arrendersi. Nei momenti d’avvio della drammatica emergenza pandemica all’ospedale di Ariano Irpino – il suo ospedale – si era comportato da autentico eroe, resistendo con orgoglio e tenacia alle miserie della convenienza e dell’incapacità altrui. Questa esperienza gli aveva provocato dolore e insieme consegnato l’opportunità per meglio comprendere quali fossero i reali problemi dell’assistenza sanitaria in Irpinia. Il documento “Next generation Irpinia” approntato da “Controvento”, “Avellino Prende Parte” e Sardine d’Irpinia ne è prova e resta come un lascito politico di assoluta importanza.

 La sua passione, l’amore per la sua terra, la ferma convinzione che ogni istanza politica dovesse essere segnata di principi dell’etica e dai valori della solidarietà, il suo sorriso e la serenità che gli veniva dall’essere uno straordinario padre di famiglia hanno puntualmente conferito ulteriori energie all’attività di “Controvento”.
Con lui avevamo delineato nuovi impegni, per rendere sempre più incisiva la presenza di “Controvento” in questa triste città. Ora, in compagnia del suo ricordo e del suo esempio, lo faremo in suo nome.
  • Il Comando dei Vigili del Fuoco di Avellino è stato scosso da una brutta notizia, la scomparsa prematura del dottor Gennaro Bellizzi, fratello del nostro Caro Comandante Mario Bellizzi. A lui è a tutta la sua Famiglia va il cordoglio del personale intero del Comando.

 

  • Il Sindaco, il Vicesindaco Assessore alla Sanità, l’Amministrazione e l’intera Comunità di Grottaminarda, profondamente addolorati per l’improvvisa scomparsa del Dottor Gennaro Bellizzi, medico ed uomo di eccelse qualità professionali e relazionali, si stringono affettuosamente intorno al Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Ingegner Mario Bellizzi, al Primario del reparto di Medicina generale del Frangipane, Dottoressa Annamaria Bellizzi, e all’intera famiglia Bellizzi con profondi sentimenti di solidarietà e di vivo cordoglio.

“Per oltre 30 anni Primario del reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Ariano – afferma il Sindaco Angelo Cobino –  il dottore Bellizzi con grande slancio umanitario è sempre rimasto legato alla nostra terra dando un grandissimo contributo in termini professionali, mettendo in essere metodologie innovative nel campo della cura e della prevenzione ed in termini di idee e dialettica, sempre attento all’attualità ed ai cambiamenti sociali. Dunque è l’Irpinia tutta a perdere non solo un cardine della Sanità ma un emblema di umanità, brillante intelligenza, spirito combattivo”.

  • “L’ Ugl esprime profondo cordoglio per la scomparsa del dott. Gennaro Bellizzi, stimato cardiologo e uomo di profondi e ben radicati valori umani”. Così Costantinos Vassiliadis, segretario provinciale dell’Ugl Avellino.
    “Un lutto improvviso che ha scosso l’intera provincia di Avellino. Siamo vicini al fratello Mario Bellizzi, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, e a tutti i familiari colpiti da questo improvviso e doloroso lutto. Ricorderemo sempre il dott. Bellizzi ed il suo grande amore per il sociale e gli ultimi. Oggi – conclude il sindacalista – salutiamo un grande uomo”.
  • La scomparsa di Gennaro Bellizzi ci lascia sgomenti. Una persona mite, un professionista di spessore, in un mondo ormai votato al carrierismo anche nella sanità. Come Cgil di Avellino, siamo vicini alla famiglia, la moglie e i cinque figli. Allo stesso tempo, chiediamo all’Asl di Avellino di onorare la sua memoria assicurando all’ospedale di Ariano Irpino, che già deve fare fronte a tante difficoltà, una gestione in grado di assicurare cure a tutti i cittadini dell’Alta Irpinia. Sviluppare politiche adeguate e incentivare la presenza di giovani medici su un territorio come quello irpino può essere un modo per proseguire nel solco tracciato da Bellizzi.