LEOPOLDA. È IL GIORNO DEI CONSIGLIERI REGIONALI ALAIA E IANNACE

LEOPOLDA. È IL GIORNO DEI CONSIGLIERI REGIONALI ALAIA E IANNACE

19 Ottobre 2019 0 Di La redazione

Il primo era annunciato, il consigliere Enzo Alaia aveva da tempo dichiarato il percorso politico – accanto a De Luca – che avrebbe a breve intrapreso. Il secondo, sempre fido del Governatore, Carlo Iannace, é stato invece la sorpresa campana del giorno: nessuna dichiarazione ufficiale, probabilmente la volontà di ‘curiosare’ e ascoltare. Fatto sta che la Campania, dopo i big Migliore, Caputo, il sindaco di Ercolano Bonajuto, ha fatto registrare anche oggi numerose presenze. Tra gli altri,  il presidente del Parco del Cilento Tommaso Pellegrino che ieri ha concluso i lavori dal palco e, per arrivare nuovamente all’Irpinia: il primo cittadino di Montemarano Beniamino Palmieri, il vicesindaco di Aiello, Sebastiano Gaeta, con l’ex segretaria del locale circolo Pd Antonia Benevento e una nutrita rappresentanza di simpatizzanti da altri comuni. A chi tra i dem critica il leaderismo di Renzi e rivendica il congresso con tesi e mozioni del Pd, risponde uno dei big di Italia Viva, Ivan Scalfarotto mentre si svela il simbolo, un gabbiano stilizzato con scritte azzurre e fucsia: “Ero costretto talvolta a litigare con i compagni di banco in parlamento fino a ieri, a firmare moduli per esprimere il mio pensiero, oggi nasce uno spazio politico di libertà”. Con quale perimetro, chiediamo, Carfagna e Brunetta oggi non sono scesi in piazza a Roma, li invitereste ad aderire? “Esistono sicuramente sensibilità diverse che guardano a noi con interesse, lavoriamo sui temi e per aggregare”, così Scalfarotto che per la Campania aggiunge : “Ogni realtà é storia a sé, tendenzialmente tenderei a sottolineare la nostra diversità dal Movimento 5 Stelle non auspicando accordi territoriali come quelli al governo nati per necessità”. Domani la chiusura della Leopolda, attesi in migliaia per il discorso finale di Matteo Renzi. Dalle 11. 00 Prima Tivvú, Canale 90 e in streaming web, seguirà i lavori conclusivi della tre giorni di Firenze.