LEGA PRO: NIENTE CREDITO D’IMPOSTA PER IL 2021, TASSE SOSPESE PER DUE MESI

LEGA PRO: NIENTE CREDITO D’IMPOSTA PER IL 2021, TASSE SOSPESE PER DUE MESI

17 Dicembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

Nello sport e nel calcio si muove qualcosa per salvare il salvabili. Ieri è stata approvato l’emendamento per il rinvio delle tasse nello sport che però ha perso qualche pezzo per strada.  È stata riformulata la proposta che concede la sospensione per i versamenti fiscali da quattro a due mesi. In sostanza, in pagamenti di gennaio e febbraio potrà esser corrisposto in 24 mesi mentre il pagamento della prima rata è stato posticipato dal primo al 30 maggio.

Una boccata d’ossigeno per lo sport ma che in realtà tutela solo le squadre di Serie A. Le leghe minori, al contrario, sono in subbuglio per la mancata estensione per il credito d’imposta per il 2021. Tutto rinviato nel decreto milleproroghe. Al contrario, è stata bocciata la proposta per il. decreto dignità che vieta le sponsorizzazioni da parte delle società di betting.

Tutto questo sottolinea lo stato economico dei club con le entrate che non compensano le uscite. Ogni anno, banalmente, svariate società salutano il calcio professionistico a causa di costi troppo alti. Lo attesta anche il report pubblicato dalla FIGC che ha analizzato il quinquennio 2014/19: è emersa dai numeri una vera e propria crisi strutturale del terzo campionato italiano, accentuato peraltro da una pandemia che ha tagliato di netto la entrate delle società già prima in affanno.