LE ABITUDINI VIRTUOSE PER SALVARE L’AMBIENTE

LE ABITUDINI VIRTUOSE PER SALVARE L’AMBIENTE

26 Febbraio 2019 0 Di La redazione

Spesso le notizie riportate da giornali e TV sul continuo peggioramento delle condizioni ambientali del nostro Pianeta hanno un effetto scoraggiante su chi le segue; una reazione di questo tipo, però, non fa che contribuire negativamente alla situazione già critica di per sé. Per invertire questa rotta, invece, è necessario l’impegno di ognuno di noi per modificare in meglio le nostre abitudini quotidiane. Vediamo cosa possiamo fare per cominciare a cambiare positivamente le cose.

– Limitare (o eliminare del tutto) l’uso della plastica: la plastica è un materiale difficile da smaltire e riciclare. Nella situazione ambientale in cui siamo immersi oggi è quindi indispensabile limitare l’impiego di questo materiale, sfruttando soluzioni alternative e decisamente più sostenibili. Bisogna quindi evitare di acquistare oggetti in plastica (soprattutto usa e getta) e alimenti con imballaggi superflui (soprattutto frutta, ortaggi e altri prodotti freschi che è possibile reperire sfusi).

– Sfruttare il trasporto pubblico: ognuno di noi dovrebbe ridurre al minimo gli spostamenti in automobile, dato il loro alto tasso di inquinamento. Un’ottima abitudine consiste infatti nello sfruttare il più possibile i servizi di mobilità pubblica (autobus, tram, metro); anche il car sharing è un’opzione da non sottovalutare: in questo modo si riduce infatti il numero di veicoli su strada, con conseguenze sull’ambiente che non possono che essere positive.

– Ridurre i consumi in casa: per rispettare le risorse del Pianeta bisogna usarle in maniera oculata, evitando di farne un uso superfluo. Per farlo è necessario intervenire anche in casa, tagliando gli sprechi di energia e ottimizzando i consumi, scegliendo sempre degli elettrodomestici di ultima generazione, progettati proprio per evitare consumi superflui. Questo modo di ricalibrare i consumi ha i suoi effetti positivi anche in termini di risparmio in bolletta: a questo scopo può essere d’aiuto individuare le migliori offerte luce per la casa su Facile.it, così da scegliere il fornitore più adatto in questa prospettiva.

– Evitare gli sprechi alimentari: gli anni del boom economico (ormai lontani) ci hanno abituati a comprare e buttare in maniera compulsiva non solo oggetti e vestiti, ma anche il cibo. In cucina, invece, sarebbe meglio evitare ogni tipo di spreco, puntando sul riciclo degli avanzi tramite ricette creative ed evitando di esagerare con le porzioni.

– Mangiare meno carne: consumare molta carne ogni settimana non fa male solo alla salute ma anche all’ambiente, per via delle grandi quantità di emissioni rilasciate nell’aria e nelle falde acquifere dagli stabilimenti che la producono. Meglio quindi incentrare la propria dieta su alimenti più sani e leggeri non solo per il nostro organismo, ma anche per il pianeta.

– Preferire i tessuti naturali: negli ultimi anni sta facendo scalpore il fenomeno del fast fashion, soprattutto per quanto riguarda l’uso e il rilascio nell’ambiente di prodotti tossici e inquinanti. Per questo è consigliabile investire qualcosa in più durante lo shopping e cercare di acquistare vestiti e altri prodotti composti da tessuti naturali, che in genere hanno anche una durata maggiore.