L’AVELLINO VINCE E CONVINCE. TERZO POSTO CONFERMATO

L’AVELLINO VINCE E CONVINCE. TERZO POSTO CONFERMATO

25 Gennaio 2021 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino vince e convince contro la Turris di mister Fabiano. Finalmente, dopo settimane di attesa, il gioco di mister Braglia inizia a dare i propri frutti. La  formazione biancoverde ha aggredito fin dai primi minuti la squadra di Torre del Greco, creando non pochi problemi all’assetto difensivo che ha retto fino a quando Luigi Silvestri non ha realizzato il goal del vantaggio nel primo tempo. Una prestazione che da entusiasmo alla piazza che da tempo chiedeva a gran voce qualcosa di più sotto il profilo del gioco.

Certamente c’è da lavorare ancora e dar continuità a quanto di buono fatto finora: anche ieri l’Avellino ha pressato gli avversari per 30 minuti, dopodiché la squadra è calata un pò, abbassando il proprio baricentro. La scelta di Braglia era quella di colpire la Turris in contropiede, cercando varchi nella difesa avversaria. Buona fase di contenimento nel secondo tempo da parte dei biancoverdi che hanno concesso pochissimo agli avversari. Solo un’azione degna di nota per la Turris con il tiro di Pandolfi finito di poco a lato.

Le fasce svoltano la gara contro la Turris

La partita però è stata giocata benissimo a livello tattico, con Tito e Ciancio impegnati a bloccare le fasce della Turris con Da Dalt in netta difficoltà a saltare gli uomini biancoverdi. La prestazione dei due esterni è stata decisiva se non fondamentale con Fabio Tito che è andato vicinissimo al goal su calcio di punizione.

Buona la prima per Giuseppe Carriero, il neo acquisto dell’Avellino, per la prima volta in campo da titolare,  ha dato un ottimo contributo al centrocampo con la sua corsa, aiutando i compagni in entrambe le fasi di gioco. Anche se l’attacco è andato poche volte alla conclusione, il tandem offensivo composto da Fella e Maniero ha convinto con i due giocatori che si sono cercati molto durante la partita.

Finalmente abbiamo visto l’attacco

Maniero, nel secondo tempo, ha cercato in più di un occasione il fallo in area, conquistando anche un’ammonizione per simulazione, ma l’esperienza del giocatore ha dato i suoi frutti firmando al 66′ la rete del 2-0 definitivo dal dischetto. L’Avellino può ritenersi soddisfatto per il risultato e la prestazione tenendo stretto a se il terzo posto e tenendo lontane le inseguitrici. Adesso testa alla Viterbese per dar continuità a queste prestazioni. Il girone di ritorno è iniziato nel migliore dei modi.