L’AVELLINO SI ILLUDE CON KRESIC, MA IL BARI RIMONTA: 2-1 AL SAN NICOLA

L’AVELLINO SI ILLUDE CON KRESIC, MA IL BARI RIMONTA: 2-1 AL SAN NICOLA

8 Ottobre 2017 0 Di Pellegrino Marciano

Lo stadio San Nicola si conferma tabù per l’Avellino che esce sconfitto dal confronto contro il Bari col punteggio di 2-1 in rimonta. Novellino conferma l’undici schierato contro l’Empoli, eccezion fatta per Morosini infortunato, al suo posto, dietro ad Ardemagni, il giovane Asencio. Un primo tempo poverissimo di emozioni, con l’Avellino forse maggiormente pericoloso grazie a qualche mischia in area di rigore. Gara dai ritmi blandi, tranne per il palo colpito nei minuti finali da Galano, col mancino da fuori area. Tremano i biancoverdi che riescono però a conservare lo 0-0 all’intervallo. Nella ripresa Novellino si affida subito a Bidaoui, che però non riesce a fare male alla difesa pugliese, grazie soprattutto a Tello. Al 20′ la svolta. Su calcio piazzato la palla arriva a Kresic, che di sinistro scaraventa alle spalle di Micai e realizza l’1-0 a favore dei Lupi. Ma il Bari reagisce alla grande dopo due minuti con un gol capolavoro del solito Improta: destro da fuori area all’incrocio dei pali che batte Lezzerini. Dopo 6′ i padroni di casa, che premono sull’acceleratore, trovano un calcio di rigore per un fallo di mano dubbio di D’Angelo: penalty trasformato da Galano che compie la rimonta. Gli assalti finali dei Lupi però sono poco pungenti e non riescono a trovare il 2-2. Finisce così, con l’Avellino che si illude, ma torna a casa a mani vuote.