Home / Sport / Calcio Avellino / L’AVELLINO PREPARA I BOTTI: MA C’E’ IL DIETROFRONT PER GIACOMELLI

L’AVELLINO PREPARA I BOTTI: MA C’E’ IL DIETROFRONT PER GIACOMELLI

Avellino letteralmente scatenato nelle ultimissime ore di calciomercato. I dirigenti irpini lo avevano preannunciato cercando di stringere i tempi di diverse trattative dopo i lunga tira e molla che hanno riguardato diversi calciatori. Ufficialmente i lupi hanno prolungato il contratto fino al 2020 al bomber Matteo Ardemagni mettendo così a tacere tutte quelle voci ed indiscrezioni che si erano susseguite in questi giorni di un possibile addio dell’attaccante milanese. E’ stato lo stesso dg Massimiliano Taccone a pubblicare la foto con la firma sul prolungamento del contratto insieme ad Ardemagni. Ma i veri colpi l’Avellino li ha praticamente definiti a sorpresa per quanto concerne le entrate. Sfumata definitivamente la pista che portava a Morosini, l’Avellino non si è persa d’animo ed ha virato su Stefano Giacomelli. Già in precedenza vi avevamo parlato di questa trattativa che l’Avellino ha praticamente chiuso in un battibaleno. Contratto biennale con opzione sul terzo. Classe 90 Giacomelli ha fatto le fortune del Vicenza dal 2012 prima della retrocessione dello scorso anno. Trequartista, esterno ma anche seconda punta: una duttilità tattica importante per le alchimie di Novellino. Ma secondo indiscrezioni proprio in questi minuti ci sarebbe stata un’improvvisa frenata sulla trattativa. Nessun problema sull’acquisto ed ingaggio, ma secondo rumors Novellino non gradirebbe questa pista. Lo ribadiamo, è solo un’indiscrezione, ma certamente se ne saprà qualcosa in più nelle prossime ore anche perchè la trattativa per Giacomelli è talmente avanzata che addirittura in serata era atteso l’annuncio. Ma il mercato in entrata non è finito perché i lupi stanno facendo più di un pensiero ad Antonio Cinelli, esperto centrocampista di proprietà del Chievo Verona ma visto lo scorso anno tra Cesena e Novara. Un passato importante proprio con il Vicenza, ma anche con il Cagliari di Rastelli nella scalata alla serie A. L’Avellino lavora per portarlo in prestito ed andare così a formare quel gruppo storico del Vicenza che arrivò ai play off per la serie A. Per Marchizza, invece, se ne riparlerà dopo Ferragosto con la trattativa che sembra virtualmente chiusa. Marchizza, Cinelli, Giacomelli e il rinnovo di Ardemagni: ora l’Avellino sogna in grande.

Circa Domenico Zappella

Domenico Zappella

Vedi Anche

TEATRO. COMITATO, SENZA SOLDI E CARTELLONE, PRONTO ALLE DIMISSIONI

  Ultimatum del comitato di gestione all’amministrazione Foti. Senza delibere di bilancio e affidamento al ...

CONGRESSO PROVINCIALE PD, MAL DI PANCIA DIFFUSI E TESSERAMENTO A RILENTO

  Equilibri labili in vista del congresso provinciale. Le alleanze possibili e i malumori pronti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *