“LASCIATECI L’ACQUA DEL CALORE”. A PONTE ROTTO FIUME RIDOTTO AD UN RIGAGNOLO PUTRIDO.

31 luglio 2017 0 Di Monica De Benedetto

A Ponte Rotto fiume Calore ridotto ad un rigagnolo putrido, fauna in sofferenza. Siccità, depuratori mal funzionanti, abbandono di rifiuti, ma il problema è anche, letteralmente, a monte, a Montella e a Cassano dove l’acqua viene captata per fornire l’acquedotto pugliese. Gli abitanti della Valle del Calore, chiedono che si lasci al fiume almeno un minimo vitale. Portavoce di questo appello l’ambientalista Joè Lo Pilato di Mirabella Eclano.

Pneumatico nel fiume Calore.

Ponte Rotto sul fiume Calore.

Joè Lo PIlato, ambientalista.

Area Archeologica Ponte Rotto.

Rifiuti vari nel fiume ridotto ad un rigagnolo.