LA SCANDONE A CAPO D’ORLANDO CON LO SGUARDO PROIETTATO ALLA FINALE

LA SCANDONE A CAPO D’ORLANDO CON LO SGUARDO PROIETTATO ALLA FINALE

21 Aprile 2018 0 Di La redazione

La Scandone Avellino è volata in Sicilia dove domani affronterà il fanalino di coda Capo d’Orlando. Entusiasmo alle stelle in casa irpina dopo la qualificazione alla finale di Europe Cup, ma proprio l’impegno europeo giocoforza condizionerà anche la gara contro i siciliani. Mercoledì al Paladelmauro il primo atto della finale contro Venezia, ed allora coach Sacripanti dovrà come al solito gestire le rotazioni cercando possibilmente di preservare i vari Filloy, Fesenko e Lawal. Capo d’Orlando dall’altra parte ha ritrovato la vittoria la scorsa settimana espugnando in extremis il parquet di Brindisi, un successo che ha permesso ai siciliani di agguantare Pesaro. Due punti in palio importanti, quindi, per entrambe le squadre con la Scandone che strizza sempre l’occhio a quel terzo posto che si è avvicinato dopo il ko di Brescia. Ma Avellino deve anche guardarsi alle spalle dalla rimonta di Trento. Ed è per questo che coach Sacripanti non vuole distrazioni con l’obiettivo di espugnare Capo d’Orlando e galvanizzarsi ancor di più per la finale di Europe Cup.