LA PASSIONE DI CRISTO NELLE BASILICHE PALEOCRISTIANE DI CIMITILE INSIEME AI PELLEGRINI DI MARZANO

LA PASSIONE DI CRISTO NELLE BASILICHE PALEOCRISTIANE DI CIMITILE INSIEME AI PELLEGRINI DI MARZANO

31 Marzo 2019 0 Di Monica De Benedetto

Tra le rappresentazioni della via crucis più suggestive e sentite quella di Cimitile (Na) nelle splendide Basiliche Paleocristiane, con la partecipazione dei “Marzanesi”, pellegrini da Marzano di Nola (Av). Appuntamento venerdì 19 aprile 2019, a partire dalle ore 18:30,  per vivere momenti forti di fede e folklore.

Anche quest’anno lo scenario delle Basiliche Paleocristiane farà da cornice alla  Sacra Rappresentazione della Passione di Nostro Signore, un pio esercizio della  via crucis molto sentito dai cittadini di Cimitile nei riti del Triduo Pasquale.

Il Venerdì Santo, avrà inizio di buon mattino, con l’arrivo dei pellegrini da Marzano di Nola (Av), detti “Marzanesi”, i quali percorrendo le strade principali  della cittadina, intoneranno le antiche laude “Sortium dies Domini” (i lamenti del Signore), sostando in adorazione presso l’altare della reposizione, nella Parrocchiale, e completando il pellegrinaggio a Cimitile nelle Basiliche Paleocristiane, per poi ritornare nel Vallo di Lauro, per proseguire i riti del Venerdì Santo.
Nel pomeriggio, dopo l’azione liturgica che avverrà nella  Chiesa Parrocchiale di Cimitile, avrà inizio la tanto attesa rappresentazione nello spazio verde delle Basiliche con la partecipazione di più di duecento figuranti,
che con dedizione mesi addietro si sono preparanti a questo giorno.
Tutto avrà inizio seguendo le quattordici stazioni canoniche della via crucis: Gesù nell’orto degli ulivi; Gesù davanti al Sinedrio; Gesù davanti a Pilato, la flagellazione, Gesù è caricato della Croce.
Dopo la prima parte avrà inizio la via del Calvario, in itinere per le strade della cittadina, continuando sulle stazioni della via Crucis: Gesù incontra la Madre; Gesù cade per la prima volta; Gesù è aiutato da Simone di Cirene a portare la Croce; La Veronica asciuga il volto di Gesù; Gesù cade la seconda volta; Gesù
ammonisce le donne di Gerusalemme; Gesù cade la terza volta.
Si ritorna nello scenario delle Basiliche Paleocristiane, dove avrà luogo la parte più suggestiva dell’intera giornata con la rappresentazione, sempre sulle orme della via crucis, del Gesù è spogliato delle sue vesti; Gesù è inchiodato sulla Croce; Gesù muore in croce; Gesù è deposto dalla croce sulle braccia di Maria;
Gesù è deposto nel sepolcro.
Da trentuno anni ormai l’Arciconfraternita, in sintonia con la comunità ecclesiale di Cimitile, propone questo suggestivo momento di religiosità, nei riti della settimana santa, grazie anche alla presenza dei numerosi
turisti di fede, che in questo giorno si accingono ad affollare Cimitile, affascinati dai “misteri” della Passione di Cristo e dalla suggestione della location delle Basiliche Paleocristiane.