LA PARIS COMMISSARIO CITTADINO PD, SINDACO FOTI E GRUPPO CONSILIARE SOTTO TUTELA

9 novembre 2015 0 Di La redazione

FOTI E PARIS

Valentina Paris commissario cittadino del Pd di Avellino.

Non è un ridimensionamento politico della deputata di Atripalda, che ricopre – come si sa – la prestigiosa carica di responsabile nazionale del Partito Democratico. E’ piuttosto una delega piena, proprio alla massima espressione di settore del partito, per affrontare e risolvere la delicata questione della crisi politico – amministrativa al Comune di Avellino. In altre parole, per evitare il rischio del commissariamento del capoluogo, al termine della riunione tenuta oggi a Napoli, il Pd regionale ha deciso – diciamo così – di commissariare politicamente sia il suo sindaco, Paolo Foti, sia il suo gruppo consiliare. La Paris avrà l’onere e l’onore, nei prossimi giorni, di decidere le sorti del Comune capoluogo: o si trova un’intesa stabile e duratura tra sindaco e gruppo consiliare, oppure si andrà alla rottura definiva con l’inevitabile conseguenza di scioglimento del Consiglio comunale.

Alla riunione convocata dalla segretaria regionale, Tartaglione, hanno partecipato i deputati Valentina Paris e Luigi Famiglietti, la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio, il segretario provinciale Pd, Carmine De Blasio, e l’ex senatore Enzo de Luca.

Se è stato tracciato il percorso per tentare di sciogliere il nodo politico-amministrativo del Comune capoluogo, nessuna decisione è stata assunta per l’altra spinosa questione interna al Pd, ovvero la sfiducia al segretario De Blasio invocata da 54 membri su cento dell’assemblea provinciale. Al riguardo, è passata la linea di chi ha sostenuto la necessità di tenere separata la questione politica del partito da quella amministrativa del capoluogo. Ma la nomina della Paris a commissario cittadino proprio in un fase così delicata del Comune capoluogo suona come un commissariamento virtuale dello stesso segretario provinciale. I prossimi giorni ci diranno se dal virtuale si passerà al reale: eventualità, allo stato delle cose, assai probabile.