LA LOGICA DEL BENE COMUNE. IL 7 GIUGNO LA PRESENTAZIONE DEL VOLUME AD AVELLINO

LA LOGICA DEL BENE COMUNE. IL 7 GIUGNO LA PRESENTAZIONE DEL VOLUME AD AVELLINO

4 Giugno 2021 0 Di Anna Guerriero

Dopo circa duecentocinquant’anni dalla sua prima pubblicazione l’illuninista campano ri-appare sulla scena culturale pubblica con un testo di grandissima attualità. Una nuova edizione commentata dell’opera La logica per i giovanetti (1765) del filosofo ed economista Antonio Genovesi che già nella seconda metà del settecento affermava:

“Le scuole debbono servire a far teste per la repubblica non grammatici, né disputanti per i caffè (Cfr. p. 3 del Volume) Questo prezioso Volume, promosso dall’Osservatorio per l’Economia Civile del Consiglio Regionale della Campania, ha il grande merito di aver riscoperto e valorizzato le intuizioni etiche e pedagogiche di grande attualità del grande illuminista.

La Delegazione Regionale Caritas Campania ha voluto patrocinare e promuovere la pubblicazione della nuova edizione commentata di La Logica per I giovanetti (1766) di Antonio Genovesi, curata da Riccardo Milano dal titolo: LA LOGICA DEL BENE COMUNE – Coscienza, Memoria, Responsabilità, Dialogo, Gabrielli ed., 2020.

La prefazione del prof. Stefano Zamagni restituisce valore storico e culturale ad una tradizione di pensiero e di ricerca per troppo tempo ignorata. La cura che il prof. Riccardo Milano ha messo nei commenti al testo originale ci restituisce un testo sorprendente e culturalmente intrigante.

Dichiara il Delegato della Caritas Carlo Mele:

Soprattutto in tempi di pandemia, la ricerca-azione del Genovesi merita ancora più attenzione. Iil valore di un pensiero modernissimo per affrontare il tema di un’altra idea di economia si coniuga con sorprendete attualità con le ultime encicliche di Papa Francesco.

Genovesi contesta, già nella seconda metà del settecento, l’idea che il profitto sia l’unico motore della Storia. Tanti filoni di impegno civile e sociale – L’Ecologia Integrale, l’Economia è cura, l’Economia del Dono, l’Economia di Comunità, l’Economia dei beni comuni   e tutti i modelli imperniati su visioni del mondo e buone pratiche etiche, partecipative, solidali costituiscono, oggi, veri e propri mondi economici in rete che ben si saldano sulle radici illuministiche di Antonio Genovesi e di Giacinto Dragonetti.

 Il Volume viene promosso in Campania – dopo i limiti del lockdown – in presenza e da remoto – in diverse presentazioni la prossima settimana:

  • il 5 giugno alle ore 11.00 presso le Madri Cnossiane e la Comunità Laudato si’ di Avella alla presenza del Vicario per la Carità e la Giustizia don Aniello Tortora e la madre provinciale delle madri canossiane Madre Grazia Bongrazone
  • il 5 giugno alle ore 18.00 a San giorgio del Sannio la presentazione è promossa dalla Associazione Campania Europa Mediterraneo con il patrocinio dell’Azienda Consortile Servizi Sociali – Ambito territoriale BN2 e la presenza del Vescovo di Benevento Felice Accrocca
  • il 7 giugno alle ore 17,30 presso il Polo Giovani di Avellino con il Vescovo mons. Arturo Aiello
  • l’8 giugno presso la casa natale di Genovesi a Castiglione del Genovesi con il Sindaco Generoso Matteo Bottigliero e il Vescovo di Salerno Mons. Andrea Bellandi

Sul tema di fondo proposto dal Genovesi – anticipando con lungimiranza la crisi strutturale ambientale ed economiaca di questo secolo –  della Economia della reciprocità e della vulnerabilità del mondo vivente (…)

 «Appunto questa debolezza ch’è essenziale all’uomo, forma un’ingenita propensione di soccorrerci l’un l’altro che è in noi il fondo della virtù sociale». (Cfr. p. 161 del Volume)

si confronteranno diversi esperti e operatori territoriali.

Ad Avella il 5 giugno Don Aniello Tortora (Vicario Carità e Giustizia Diocesi di Nola) – Madre Grazia Bongarzone (Madre Provinciale Madri Canossiane) – Nadia Caragliano (Comitato Scientifico Osservatorio Regionale Economia Civile)  –  Mario Busti (Presidente Università per la Pace delle Marche)

Ad Avellino il 7 giugno  Giulio Maggiore (Presidente Osservatorio Economia Civile del Consiglio Regionale della Campania ) Roberto Mancini ( Università di Macerata Direttore della Scuola di Economia Trasformativa)

A Castglione del Genovesi l’8 giugno ci saranno Generoso Matteo Bottigliero (Sindaco di Castigliane del Genovesi) Antonio Memoli ( ….)  – Paola de Vivo ( Dip. Scienze politiche, Università Federico II di Napoli)

A S. Giorgio del Sannio il 9 Giugno Porfidio Monda (Coordinatore Azienda Consortile BN2 ) – Rossella Trapanese (Osservatorio Politiche Sociali Università di Salerno) –Enzo Parziale ( presidente Ass. Campania Europa Mediterraneo).

Le presentazioni vedranno la presenza costante del curatore del Volume LA LOGICA DEL BENE COMUNE, prof. Riccardo Milano, che ha tratteggiato con attualissimi commenti tutta l’opera ripubblicata in questa preziosa edizione per i tipi di Gabrielli.

Una iniziativa regionale di grande rilievo culturale per non ricominciare tutto come prima e affrontare la crisi del pianeta con la ragionevolezza della logica del bene comune e l’etica della ecologia integrale.

Un pensiero modernissimo da rivalutare, quello del figlio di un ciabattino di Castiglione, nel tempo della pandemia, soprattutto per i giovani.

Il delegato regionale della CARITAS – CAMPANIA

Carlo Mele