LA D’AGOSTINO COSTRUZIONI GENERALI PROTAGONISTA SULLA STORICA VIA SALARIA

LA D’AGOSTINO COSTRUZIONI GENERALI PROTAGONISTA SULLA STORICA VIA SALARIA

3 Settembre 2020 0 Di Delfino Sgrosso

Proseguono a ritmo sostenuto gli interventi della D’Agostino Costruzioni Generali sul cantiere RM28 – S.S. n° 4 via Salaria. In un tratto di circa 4 chilometri, l’azienda irpina sta provvedendo ad ultimare i lavori di adeguamento in sede della piattaforma stradale di tipo C1. In questo tratto, come da progetto approvato dall’Anas, si è realizzato un allargamento della sede stradale dai circa sei metri attuali ad oltre 10 metri, si è rettificato e linearizzato il tragitto mediante la realizzazione di due gallerie, per circa un chilometro, e si sta mettendo in sicurezza la strada nei confronti della caduta massi.

Il tratto di strada, che si sviluppa prevalentemente nel comune di Micigliano, in provincia di Rieti, fa parte della strada consolare S.S. Salaria, una delle più antiche strade romane, tracciate probabilmente dalle popolazioni Sabine prima delle fondazione di Roma per mettere in contatto tra loro le comunità ma soprattutto per raggiungere il mare Adriatico ed ottenere così il sale, da cui il nome della strada, indispensabile per la conservazione degli alimenti. La strada fu poi costantemente migliorata dai romani che la congiunsero con la “Città Eterna”.

Da allora è uno dei corridoi di unione tra Tirreno ed Adriatico e, dunque, ha un’importanza strategica elevatissima nella rete infrastrutturale italiana. Il tratto in questione è particolarmente interessato da un continuo e frequente rischio di caduta massi che, soprattutto in inverno con l’azione del gelo e del vento su rocce in prevalenza calcaree, mette in serio pericolo la circolazione stradale. Vista l’impervietà degli ammassi rocciosi, particolarmente spettacolare risultano le operazioni di trasporto del materiale nei luoghi di installazione. Esse possono avvenire solo tramite un elicottero e con l’ausilio di operai rocciatori specializzati, in grado di precedere l’elicottero sul luogo e consentire lo scarico del materiale necessario per la realizzazione dei tracciati.

L’elicottero, giunto in cantiere nella spettacolare catena dei Monti Reatini, si è levato in volo, ha raggiunto una posizione di volo a punto fisso ed ha atteso che le maestranze assicurassero ad un gancio baricentrico i materiali da trasportare in quota, precedentemente opportunamente imbracati.  Raggiunta la posizione di scarico, sempre in posizione di volo a punto fisso, ha poi atteso lo sgancio del materiale da parte dei rocciatori ed ha ripetuto più volte l’operazione fino al trasporto completo.

Un operazione spettacolare e di alta professionalità quella messa in atto dalla D’Agostino Costruzioni Generali, che contribuisce a rendere finalmente più sicuro un tratto di una strada molto importante per l’intera rete infrMiciglianoastrutturale italiana.