LA CURA CAPUANO FUNZIONA: I LUPI BATTONO 1-0 LA TERNANA

LA CURA CAPUANO FUNZIONA: I LUPI BATTONO 1-0 LA TERNANA

23 Ottobre 2019 0 Di Leonardo D'Avenia

Dopo il pareggio ottenuto in casa contro il Bari, l’Avellino per il turno infrasettimanale è di scena a Terni. Al “Libero Liberati” mister Capuano recupera Laezza che completa il terzetto difensivo con Illanes e Zullo. Novità anche a centrocampo dove trova una maglia da titolare Karic al posto di Rossetti. Fase iniziale di studio per le due squadre fino al minuto 11: occasionissima per Marilungo che si libera bene in area, raccoglie un cross basso dalla sinistra calcia di prima intenzione con il pallone che viene deviato da un compagno di squadra e finisce sul fondo di poco. Alla mezzora Tonti chiamato in causa si fa trovare pronto su un insidioso calcio di punizione di Palumbo. La Ternana attacca ma è l’Avellino a passare. Al 33′ Micovschi mette in mezzo e trova piazzato sul secondo palo Charpentier che incorna e non sbaglia. Quarto gol in campionato per l’ariete francese. I padroni di casa accusano il colpo e si fanno vivi solo sul finire del tempo con un colpo di testa di Vantaggiato che finisce alto. Il secondo tempo si apre con un cambio in casa Avellino: fuori Karic (ammonito nel finale) dentro Rossetti. Prima emozione della ripresa è firmata Ternana: Furlan salta Laezza e mette in mezzo, il pallone respinto dalla difesa arriva sui piedi di Palumbo che calcia di poco al lato. Inizia la girandola dei cambi; doppio cambio ordinato da Gallo: fuori Marilungo e Parodi dentro Mammarella e Ferrante. Capuano risponde inserendo Alfageme per Albadoro. Charpentier giganteggia in attacco ma la difesa umbra chiude bene. A metà secondo tempo padroni di casa vicini al pareggio: cross di Furlan con Tonti che nel tentativo di respingere fa sbattere la sfera sulla schiena di Zullo e termina fuori. Poco dopo è ancora fortuita ma enorme l’occasione dei padroni di casa: cross di Mammarella, nel cuore dell’area Parisi anticipa di testa Paghera, ma la sfera sbatte comunque sulla testa dell’ex Avellino e finisce di un soffio al lato. La Ternana assedia l’Avellino, che si rinchiude nella sua metà campo e resiste fino al 95′.