IRPINIA.PAPÀ E FIGLIA MORTI NELL’AUTO IN FIAMME: OGGI LUTTO CITTADINO E FUNERALI

IRPINIA.PAPÀ E FIGLIA MORTI NELL’AUTO IN FIAMME: OGGI LUTTO CITTADINO E FUNERALI

21 Settembre 2019 0 Di La redazione

Una giornata di silenzio e preghiera  per Giuseppe e Nicole Pennacchio, padre e figlia di soli 6 anni morti carbonizzati in un incidente domenica 15 settembre sulla Torino-Pinerolo .

Giuseppe insieme alla moglie Consiglia, che ha assistito impotente alla scena dell’auto in fiamme, erano entrambi di San Sossio Baronia, paese in cui gestivano un centro per anziani.Il Sindaco di Orbassano,comune del Piemonte in cui la coppia viveva ormai da qualche anno, ha deciso di indire un giorno di lutto cittadino. Un dolore legato a filo doppio con l’Irpinia che oggi piange due suoi figli prediletti scomparsi troppo presto e si stringe al dolore di una madre ancora sotto shock e che da sola dovrà crescere un’altra figlia della coppia, di soli 4 mesi.

L’INCIDENTE

La tragedia prima di un raduno di auto d’epoca in Piemonte. Intorno alle 9 di DOMENICA, Giuseppe Pennacchio 42 anni, idraulico, è morto con la figlia, di appena 6 anni, in un incidente sull’autostrada Torino-Pinerolo. L’uomo e la piccola sono rimasti intrappolati nell’auto, una Mini Cooper che ha preso fuoco dopo un tamponamento con una Toyota guidata da un uomo di 55 anni indagato per omicidio stradale. Lo schianto fatale sarebbe avvenuto su una corsia di emergenza. Il rogo davanti agli occhi impotenti della moglie e madre delle vittime: la donna viaggiava su un’altra Mini Cooper insieme alla figlia più piccola, di soli 4 mesi. L’esatta dinamica dell’accaduto, e le eventuali responsabilità, sono al vaglio della polizia stradale che per effettuare i rilievi e consentire i passaggi dei mezzi di soccorso ha chiuso l’autostrada all’altezza di Riva di Pinerolo.

LUTTO CITTADINO AD ORBASSANO

Nel giorno dei funerali, in segno di cordoglio per Giuseppe e Nicole Pennacchio, padre e figlia di 6 anni, vittime domenica scorsa di un tremendo e fatale incidente sulla Torino-Pinerolo, il sindaco di Orbassano Cinzia Maria Bosso ha deciso di proclamare per domani, sabato 21 settembre, il lutto cittadino.

Per questo motivo, si invitano le organizzazioni sociali, culturali e produttive ed i pubblici uffici a SOSPENDERE TUTTE LE ATTIVITA’ dalle ore 10.30 alle 12.30 di domani.

Per decisione del sindaco, ogni manifestazione organizzata o patrocinata dal Comune di Orbassano, in programma negli orari sopra indicati, è stata annullata.