INDAGINE VILLA MARGHERITA,CI SONO QUATTRO INDAGATI

INDAGINE VILLA MARGHERITA,CI SONO QUATTRO INDAGATI

30 Aprile 2020 0 Di Anna Guerriero

Quattro persone, oltre alla società che gestisce la casa di cura “Villa Margherita” di Benevento, primo focolaio di contagio da Covid 19 nel Sannio, sono indagate dalla Procura del capoluogo sannita. Si tratta dei direttori generale, sanitario ed amministrativo e del responsabile medico della struttura.  Le ipotesi di reato contestate sono di epidemia colposa, omicidio colposo e lesioni colpose.
Sarebbero 11 i morti registrati nella Casa di cura a causa di contagio da Covid-19 ed oltre 50 i contagiati. Le indagini, hanno portato anche al sequestro di alcuni pc in dotazione alla struttura sanitaria. I carabinieri di Benevento, nelle scorse settimane hanno ascoltato telefonicamente, come testimoni, gli operatori in quarantena. L’obiettivo dell’attività investigativa è accertare se, prima del paziente irpino trasferito il 10 marzo, ci fossero già degenti con sintomi riconducibili al Covid-19, e se siano state attuate le linee guida per la prevenzione del contagio. Una situazione difficile e delicata che ha visto decine di persone risultate positive e anche 11 morti su ventitrè persone ospiti del centro. Il caso è venuto alla ribalta il 24 marzo, ma tutto sarebbe cominciati giorni prima, il 10 marzo, con l’arrivo di un paziente proveniente dalla provincia  di Avellino  ricoverato successivamente al Rummo per problemi respiratori compatibili con il Coronavirus e deceduto dopo alcuni giorni dal trasferimento presso l’ospedale.