IMPRONTE DIGITALI DIRIGENTI PER CONTROLLARE PRESENZA, ANDIS AVELLINO: E’ UNA MORTIFICAZIONE

IMPRONTE DIGITALI DIRIGENTI PER CONTROLLARE PRESENZA, ANDIS AVELLINO: E’ UNA MORTIFICAZIONE

15 Maggio 2019 0 Di La redazione

L’A.N.DI.S. (Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici) – sezione di Avellino, in merito al DDL S.920-B che prevede la rilevazione della presenza dei Dirigenti Scolastici e del personale ATA (amministrativi, tecnici, collaboratori scolastici) con sistemi di verifica biometrica e di videosorveglianza ribadisce il grave senso di mortificazione della Categoria, rispetto a quanto definito nel disegno di legge, che evidenzia la scarsa contezza che si ha del ruolo del Dirigente Scolastico.

Far passare nell’immaginario collettivo, ancora una volta, l’idea che il Dirigente Scolastico sia detentore di straordinari poteri e che fa ciò che vuole senza controlli di sorta, non consente il riconoscimento di un ruolo di grande delicatezza, al quale sono attribuite rilevanti responsabilità, ben note e puntualmente onorate in un servizio che, destinato ad utenti speciali quali sono i nostri bambini e i nostri ragazzi, è reso al presente e al futuro del Paese.
Il Disegno di legge, per la parte che riguarda la scuola, prevede azioni di controllo predisposte senza molta cognizione di causa: il lavoro dei Dirigenti Scolastici è monitorato dai NEV (Nuclei Esterni di Valutazione) con le loro visite presso le singole scuole; è documentato attraverso il Portfolio del Dirigente Scolastico, da compilare per ciascun anno, con illustrazione del proprio operato e conseguente valutazione da parte del Direttore Scolastico Generale; è ben visibile all’ INVALSI, con la rilevazione dei risultati Scolastici…

E’ evidente come la misura sia di improbabile applicazione, anche per costi rilevanti a carico dello Stato, in quanto si tratterebbe di intervenire su un numero di sedi, scolastiche e non, effettivamente incalcolabile.
A nostro avviso, proprio in considerazione delle tante necessità delle scuole, in primo luogo la messa in sicurezza degli edifici, riteniamo che occorra seriamente pensare alle vere urgenze, destinando le risorse ai bisogni reali, anche evitando i deleteri tagli di personale che si stanno realizzando.

Per discutere di questo disegno di legge, i Dirigenti Scolastici dell’Irpinia si incontreranno VENERDI 17 maggio alle ore 10,30 presso il Liceo “Publio Virgilio Marone” di Avellino.