IL TEMPO E’ TIRANNO, PER RIPARTIRE MANCANO ANCORA LE FIGURE TECNICHE PRINCIPALI DEL NUOVO AVELLINO

IL TEMPO E’ TIRANNO, PER RIPARTIRE MANCANO ANCORA LE FIGURE TECNICHE PRINCIPALI DEL NUOVO AVELLINO

14 Agosto 2018 0 Di La redazione

La lunga riunione di ieri al Paladelmauro durata circa 3 ore non ha partorito la tanto attesa fumata bianca per quanto concerne gli aspetti tecnici del nuovo Avellino. Il patron De Cesare, insieme ai suoi più stretti collaboratori, ha definito le linee guida sotto il profilo organizzativo ma per avere novità ufficiali bisognerà a questo punto pazientare dopo Ferragosto, presumibilmente ad inizio della prossima settimana, ovvero a pochi giorni da quello che dovrebbe essere il debutto del Calcio Avellino Ssd nella Coppa Italia Dilettanti contro il Nola. Il condizionale resta d’obbligo perché sembra sempre più avvicinarsi un possibile slittamento sia del campionato ma anche della Coppa Italia, in alternativa la stessa società biancoverde potrebbe presentare a breve una richiesta per far slittare i suoi impegni ufficiali. Un fattore temporale questo fondamentale perché il nuovo progetto voluto da De Cesare, pur essendo di assoluto spessore e di portata a lungo raggio, non ha ancora tutti i crismi di un disegno sportivo ben preciso. Certo il tempo è stato davvero tiranno, purtroppo appena una settimana fa l’Avellino sportiva ha perso ufficialmente la serie B, ma per ripartire oltre alla solidità economica ci vogliono competenze specifiche nel mondo del calcio. Che la nuova proprietà sta cercando di reperire ma che non aveva quindi pronte al momento della presentazione della manifestazione d’interesse, a dispetto di altre cordate che avevano già pronti gli uomini-chiave per ripartire prontamente. L’investitura e il coinvolgimento di dirigenti che finora bene hanno fatto nel mondo della pallacanestro portando la Scandone a risultati straordinari non è certamente ciò che ci si aspettava.