IL SINDACO FESTA RIFLETTA

IL SINDACO FESTA RIFLETTA

31 Maggio 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Il sindaco di Avellino è stato tradito da se stesso e dalle migliori intenzioni che aveva annunciato per persuadere i giovani che è possibile stare in strada nei fine settimana senza per questo attentare alla propria e altrui sicurezza sanitaria. Le immagini della notte scorsa ci dicono che il sindaco Festa ha finito per perdere il controllo di se stesso e della situazione, organizzando di fatto un assembramento che agli occhi di quanti in questi mesi hanno scrupolosamente osservato le regole, di quanti si sono ammalati, di quanto hanno pianto congiunti senza la possibilità di un’ultima carezza, di medici e infermieri che si sono esposti negli ospedali, è stato uno schiaffo gratuito. Non era certamente questa l’intenzione di Festa, ma tale è diventata. Ora il sindaco rifletta. L’euforia è una pessima consigliera, soprattutto se i più immediati scenari sanitari non garantiscono certezze. Il sindaco dunque farà bene a riflettere sulle immagini che lo hanno visto protagonista e che hanno già fatto il giro d’Italia: non servirà a molto, ma se il sindaco di Avellino si auto multasse, sarebbe un piccolo segnale di resipiscenza e anche di scuse.

Norberto Vitale