IL MULO DI FOTI

12 novembre 2015 0 Di La redazione

Siringa giovedì 12 novembre 2015

Il sindaco di Avellino, Paolo Foti, non è intenzionato a subire ulteriori mortificazioni. Difronte ai giudizi severi che gli ha sparato addosso il suo stesso Partito Democratico, ieri ha reagito con parole dure. “E’ la politica – ha detto – che rallenta l’azione amministrativa, perciò sto lontano da certe stanze”. Ed ha poi aggiunto: “Andrò avanti fino al 2018, io lavoro come un mulo”. Posizione coraggiosa e rispettabile. Ma ci perdoni, Signor Sindaco, può spiegare meglio quel suo “lavoro come un mulo” : “come” in senso di quantità o di qualità?