Home / Attualità / IL GOVERNATORE AL MOSCATI, FOTOGRAFIA DI UNA SANITA’ CHE INIZIA A FUNZIONARE ?

IL GOVERNATORE AL MOSCATI, FOTOGRAFIA DI UNA SANITA’ CHE INIZIA A FUNZIONARE ?

Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca al Moscati per un convegno sul “piede diabetico”, occasione, questa, per fare un discorso più generale sulla situazione della sanità campana: “La nostra è una riforma strutturale della sanità . Avremmo potuto limitarci a galleggiare. Invece abbiamo scelto di cambiare a fondo la sanità campana. Ora o mai più . Siamo stati sull’orlo del baratro, al livello della sanità greca, con problemi sociali . Allora abbiamo deciso di abbracciare la croce. Dai sei mesi sono Commissario ma sembrano vent’anni, in realtà abbiamo dovuto iniziare da zero . Ogni tre mesi siamo obbligati ad andare a Roma per verifiche ai ministeri. Dal 2013 non avevamo approvati i conti consuntivi in nessuna Asl. Abbiamo cominciato a dare segnali di serietà dopo l’ira di Dio trovata su Asl napoli 1 e 3. Le Asl non dialogavano; credo che per l’estate avremo completato il lavoro e avremo tutti i dati, comprese prescrizioni anomale. Abbiamo perduto 13.500 dipendenti in Campania. Sono almeno 4 mila i precari, anche da 15 anni,  con cui teniamo aperte le strutture. Siamo costretti ad accantonare ogni anno uUn miliardo 2 milioni perso ogni anno come fondo di accantonamenti (decreti ingiuntivi e cause). Eppure il sistema lo teniamo in piedi.  Attualmente siamo passati dal 46 al 36 per  cento dei parti cesarei, a due punti dalla soglia nazionale”. Il governatore apre il capitolo vaccinazioni: “Mentre muoiono bimbi per morbillo abbiamo recuperato il gap con le altre regioni. Tutto questo mentre c’era chi remava contro e gridava “no vax”.  Stiamo lavorando alle reti di emergenza urgenza per salvare vite, un lavoro che richiede tempo. Altra criticità da risolvere è l’assoluta assenza della medicina territoriale , filtro e prevenzione dei medici di base per non ingolfare il pronto soccorso.  Ora partiamo con gli screening oncologici e le campagne per le donne che non hanno l’abitudine a farsi prendere in cura dalle Asl. Un lavoro di massa per salvare la vita delle nostre donne”. E ancora: “La  nostra ossessione saranno le liste d’attesa . Basta discriminazioni tra poveri e ricchi. Ho chiesto ai direttori generali di elencarmi quali fossero le criticità . Problemi determinanti di personale non ce ne sono. I macchinari li compriamo. Il problema è solo organizzativo . Lavoriamo anche di sabato e domenica e  incentiviamo il personale, questa è la via . Diamo motivazioni ai primari  sì, ma bisogna trovare un  un equilibrio o, lo dico chiaramanete, bloccheremo tutte le prestazioni in Alpi. Su questo saremo inflessibili. Entro quest’anno dobbiamo rientrare nelle medie nazionali delle attesa nelle liste per le prestazioni sanitarie erogate”. Infine su pagamenti della Pa:  “Il Moscati liquida in 10 giorni, è da considerare un modello regionale . Un obiettivo possibile anche perché qui in irpinia il livello di correttezza generale dal punto di vista amministrativo è superiore al resto della Campania , merito e onore alla vostra storia. Abbiamo pronte  bozze di contratti biennali per le strutture accreditate private, chi firma è bene, chi non è d’accordo quella è la porta.  Qui abbiamo un problema , la Malzoni , un’eccellenza con un groviglio amministrativo. Affronteremo di petto la questione per scongiurare tagli del personale e smantellamento di una realtà d’eccellenza. In generale, rintegno abbiamo tutelato l’Irpinia. Stiamo facendo una battaglia all’ultimo sangue per i Dea di secondo livello. Sant’Agata rischia di mettere in piedi iniziative suicide se dice no alla sinergia con Benevento. Basta demagogie.” E su Solofra e gli ospeadali Riuni di Avellino:  “Abbiamo difeso ostetricia e ginecologia . Ci sarà un pronto soccorso e un polo d’eccellenza oculistica che servirà a salvare gli ospedali minori dalla chiusura. Perché a Roma ragionano solo sui numeri e non sulle identità. é chiaro che tra Avellino e Benevento (sul caso Dea II livello) sarebbe penalizzata Benevento”

Circa Michela Attanasio

Michela Attanasio

Vedi Anche

PD, LISTE DI GUGLIELMO:FINITO IL TEMPO DEL PARTITO LITIGIOSO, AVANTI CON CREDIBILITA’ E SERIETA’

Nota dei componenti delle liste a supporto del segretario provinciale Giuseppe Di Guglielmo. Riceviamo e ...

TRAFFICO GROTTAMINARDA: SI CAMBIA DI NUOVO CAUSA LAVORI. AUTOMOBILISTI DISORIENTATI.

Ripresi i lavori per la riqualificazione dell’invaso spaziale a Grottaminarda. Interessato uno degli incroci nevralgici ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *