IL DIBATTITO. TAURASI DA VIVERE 365 GIORNI ALL’ANNO. SI PUÒ, SI DEVE

IL DIBATTITO. TAURASI DA VIVERE 365 GIORNI ALL’ANNO. SI PUÒ, SI DEVE

31 Agosto 2019 0 Di Vincenzo Di Micco

«Terra, vino e turismo: si continua o si ricomincia», questo il tema del convegno che nell’ambito dell’evento “Per le vie di Taurasi” ha visto confrontarsi esperti del settore ed istituzioni.

Come passare dalle buone intenzioni, di cui sono lastricate le vie dell’inferno, ad atti concreti che possono generare economie e sviluppo in territori ricchi di potenzialità, alle prese col triste fenomeno dello spopolamento.

Non esiste una ricetta univoca né una bacchetta magica, ma obiettivi da perseguire lavorando in sinergia e con costanza. Ad esempio, favorendo la destagionalizzazione dell’eno-turismo affinché regni incantati, come quello di Taurasi, per storia, cultura ed eccellenze del territorio, siano fruibili 365 giorni all’anno.

Tra i relatori del dibattito aperto il sindaco Antonio Tranfaglia, il Presidente della Camera di Commercio di Avellino Oreste La Stella, il consigliere delegato per le aree interne Francesco Todisco, moderatore della serata il giornalista Annibale Discepolo.

“Sburocratizzare la pubblica amministrazione e rinnovare sinergie tra istituzioni pubbliche e private può essere la chiave” dichiara il primo cittadino taurasino.

“L’impegno che ognuno può mettere al servizio del proprio territorio é il presupposto di ogni ragionamento di sviluppo. A questo andrà sicuramente ad aggiungersi positivamente il piano lavoro della Regione che consentirà di inserire energie fresche e competenze nuove, funzionali alle richieste del sindaco”, così il delegato regionale.

Per La Stella, infine, “Davvero l’enoturismo messo a sistema può essere fonte di sviluppo – certo servirà maggiore attenzione da parte della Regione anche nel veicolare l’immagine dell’Irpinia”.

Il museo enologico regionale, le cantine aperte, le vigne da utilizzare come percorsi di trekking, bici o passeggiate, il castello, il principe Gesualdo e la musica, le chiese e le opere d’arte, i vicol e i panorami mozzafiato del borgo, i piatti della tradizione che sposando il vino s’impongono nel panorama nazionale, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutto l’anno.

La festa e la musica proseguiranno anche domani, dopo il concerto evento di stasera 31 agosto di Dodi Battaglia, in Piazza Municipio Orchestra Achille a seguire Malamenti e i gruppi itineranti.

Alla fine un brindisi con l’imperatore dei vini per augurare non l’arrivederci al prossimo anno, bensì, l’auspicio di rivedersi quanto prima, ogni giorno dell’anno a Taurasi, come da obiettivo del convegno.

Nel corso del tg di Prima Tivvù e Telenostra di lunedì alle ore 14 e a seguire con speciali (Canale 90 e 189 del digitale terrestre e in streaming su primativvu.it ) le interviste ai protagonisti. Ai nostri microfoni anche Cesare Gridelli.