IL COMMOSSO ADDIO A FRIERI DINANZI ALL’OSPEDALE DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

IL COMMOSSO ADDIO A FRIERI DINANZI ALL’OSPEDALE DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

20 Marzo 2021 0 Di La redazione

Cordoglio, dignità e fiocchi di neve nel giorno dell’addio al dottor Angelo Frieri.

Prima di raggiungere la cattedrale di Sant’Angelo dei Lombardi per le esequie, il feretro ha sostato dinanzi all’ospedale.

Ad attenderlo, commossi,  i colleghi e il personale tutto. Sant’Angelo dei Lombardi è silente nel giorno del lutto cittadino per la scomparsa del professionista, dell’amico, di quelli che molti consideravano un vero e proprio familiare.

Se n’è andato a 69 anni per un improvviso malore e ha lasciato un grande vuoto nella sanità altirpina nella quale ha operato – sempre in prima linea – dal terremoto al Covid.

Amministrazione comunale e Asl hanno già manifestato la volontà d’intitolare anche al dottore Angelo Frieri l’ospedale “Criscuoli”.

Probabilmente oggi, come ogni sabato, il dottore Frieri avrebbe fatto sosta all’ospedale per assicurarsi che tutto procedesse regolarmente, poi, anzichè godersi il meritato riposo, sarebbe andato a donare il sangue con il Gruppo Fratres come faceva ogni fine settimana. La cultura della donazione la riteneva fondamentale, non solo per il funzionamento della sanità o etica professionale, era il suo stile di vita. L’ultimo generoso atto d’amore verso il prossimo operato dal dottore Frieri, non a caso, è stata la donazione degli organi per poter salvare altre vite.

La comunità si stringe in queste ore al dolore della famiglia.