IL BIG MATCH SI AVVICINA, BRAGLIA VERSO IL 3-4-3 CON IL MONOPOLI

IL BIG MATCH SI AVVICINA, BRAGLIA VERSO IL 3-4-3 CON IL MONOPOLI

20 Gennaio 2022 0 Di Pellegrino Marciano

Il calciomercato rischia seriamente di far passare in secondo piano il calcio giocato, ma l’Avellino tra tre giorni scenderà in campo contro il Monopoli in quello che sarà il big match per il secondo posto. Con una vittoria i lupi diventerebbero l’anti Bari a tutti gli effetti cominciando così nel 2022 la rincorsa al primato. E’ ovvio che alcuni passi falsi come nel girone di andata non sono più ammessi. Braglia non avrà Messina e Gagliano, il primo alla Fidelis Andria, il secondo che ha esordito contro la Roma all’Olimpico e ha giocato dal primo minuto in coppa Italia ieri contro il Sassuolo con la maglia del Cagliari. Sul modulo è forte il dubbio, ma i due di riferimento saranno con ogni probabilità il 3-4-3 e il 4-2-3-1. Volendo cominciare dal primo, che ha dato maggiore stabilità nelle ultime uscite, i 4 positivi al Covid non dovrebbero essere titolarissimi e quindi la formazione base andrebbe da sé con Forte tra i pali, Silvestri squalificato, Dossena, Bove e Scognamiglio. Ciancio e Tito sugli esterni a centrocampo con nel mezzo Carriero, Aloi e Matera per due posti. Più difficile vedere D’Angelo, con il segnale arrivato già a Campobasso quando Braglia lo ha spedito in panchina. Davanti il tridente è già bello che fatto con Di Gaudio e Kanoutè alle spalle di Maniero. Proprio dal bomber ci si aspetta un inizio 2022 come la fine del 2021 con tre gol in due partite messi a segno. I tifosi sperano di avere già Murano a disposizione che in ogni caso comincerebbe dalla panchina insieme a Plescia. Un centinaio i biglietti venduti. Da capire se ci sarà la spinta della Curva Sud, che alla luce dei casi Covid deciderà se entrare o meno allo stadio per incitare la squadra di Braglia.