I GUASTATORI DELLA GARIBALDI AL LAVORO PER PROTEGGERE L’AMBIENTE IN CAMPANIA

I GUASTATORI DELLA GARIBALDI AL LAVORO PER PROTEGGERE L’AMBIENTE IN CAMPANIA

1 Luglio 2020 0 Di La redazione

L’Esercito in sinergia con le forze di polizia continua l’azione di contrasto ai reati ambientali

 

L’Esercito, unitamente alle Forze di Polizia, ha condotto un’operazione di controllo straordinario del territorio nei Comuni di Napoli-Pozzuoli-Quarto  per la provincia di Napoli e nel Comune di Sessa Aurunca per la provincia di Caserta, disposta dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella Regione Campania.

In campo 21 equipaggi per un totale di 48 unità interforze tra cui i militari del 21° Reggimento genio guastatori della Brigata “Garibaldi” appartenenti al Raggruppamento Campania dell’Esercito Italiano, i Carabinieri di Pozzuoli (NA) e Quarto (NA), i Carabinieri Forestale di Pozzuoli (NA), la Polizia Metropolitana di Napoli, la Polizia Municipale di Napoli, Pozzuoli e Quarto, il Commissariato di PS di Pozzuoli, la Compagnia della Guardia di Finanza di Pozzuoli, Il ROAN della Stazione Navale di Mergellina (NA) , i Carabinieri Forestale di Roccamonfina (CE), i Carabinieri di Sessa Aurunca (CE), la Polizia Municipale di Sessa Aurunca, il Commissariato di PS di Sessa Aurunca, la Tenenza della Guardia di Finanza di Sessa Aurunca e la Polizia Provinciale di Caserta.

Controllate 12 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 5 sanzionate; 40 persone identificate, di cui 27 denunciati tra lavoratori irregolari e rei di illeciti ambientali.

In particolare durante un controllo effettuato presso dei cantieri nautici nella provincia di Napoli sono state sequestrate aree per un totale di 3800 mq, controllati  179 mezzi  tra autocarri e imbarcazioni di cui 151 posti sotto sequestro  e  più di 5.000,00 euro di sanzioni comminate.