I CARABINIERI FORESTALI DI AVELLINO ESEGUONO CONTROLLI SUL TERRITORIO

I CARABINIERI FORESTALI DI AVELLINO ESEGUONO CONTROLLI SUL TERRITORIO

11 Giugno 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare:

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Castel Baronia, a seguito di un controllo eseguito congiuntamente ai colleghi della Stazione Forestale di Mirabella Eclano, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Benevento un 40enne di Scampitella che effettuava lavori di manutenzione su autovetture in assenza di autorizzazione. L’accesso ispettivo permetteva altresì di constatare l’illecita gestione dei rifiuti provenienti dalla medesima attività;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Bagnoli Irpino hanno elevato sanzioni amministrative a carico dei responsabili di tre imprese boschive che, rispettivamente a Cassano Irpino e Montella, a seguito dei tagli all’interno di boschi di proprietà di privati cittadini, non avevano proceduto nei termini previsti allo sgombero dei residui prodotti;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Sant’Angelo dei Lombardi hanno elevato una sanzione amministrativa a carico di un 40enne del luogo che, su terreni di sua proprietà ubicati in area sottoposta a vincolo idrogeologico, effettuava lavori di scavo con movimentazione di cumuli di terra, per la realizzazione di un accesso carrabile sulla strada vicinale, senza la prevista autorizzazione dell’Autorità competente. Tali lavori avevano interessato una superficie di circa 30 metri quadrati;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Forino hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino, il proprietario di un fondo montano ubicato in agro del Comune di Contrada per aver realizzato una pista in terra battuta (lunga oltre 200 metri e larga 1,80) in assenza della prevista autorizzazione.

Oltre alla denuncia, è scattata la sanzione amministrativa per aver effettuato lavori di movimento in terra in zona sottoposta a vincolo idrogeologico.