GROTTAMINARDA. CAUSA NEVE SPOSTATO AL 20 GENNAIO L’ULTIMO APPUNTAMENTO CON “CONCERTO DI NATALE”

GROTTAMINARDA. CAUSA NEVE SPOSTATO AL 20 GENNAIO L’ULTIMO APPUNTAMENTO CON “CONCERTO DI NATALE”

4 Gennaio 2019 0 Di La redazione

Visto il perdurare delle cattive condizioni climatiche l’appuntamento conclusivo con “Concerto di Natale”, previsto per domani 5 gennaio a Grottaminarda, è stato rinviato a domenica 20 gennaio.

Dopo i luoghi sacri e la musica classica e polifonica sarà il momento del centralissimo Corso Vittorio Veneto e delle sonorità swing della band Spaghetti Style.

Nonostante il rinvio resta invariato il programma dell’intensa serata:

dalle 18,00 visite guidate al Castello d’Aquino dove un animatore culturale sarà pronto a raccontare tutta la grande storia legata all’importante maniero;

sempre alle 18,00, ma presso la Sala Consiliare, sarà possibile partecipare ad un laboratorio di degustazione di birra artigianale, gli interessati potranno prenotarsi a questo numero: 338 1496868;

dalle 19,00 sul Corso saranno aperti una decina di stand espositivi con degustazioni;
alle 20,00 il Gran concerto finale che si svolgerà su un palco montato su Corso Vittorio Veneto, si esibirà la dirompente e coinvolgente “Spaghetti Style swing band”. 

Sette musicisti raffinati, con tanto di abito gessato e borsalino, interpreteranno e riproporranno cover e standard del migliore swing italo-americano anni ’40 e ’50, “rivisto con il rispetto filologico dovuto ai classici del genere, ironia originale, ritmi trascinanti e una scalmanata sarabanda di suoni e melodie, portatori sani – come amano definirsi loro stessi – di buone vibrazioni per una platea che va dai dieci ai novanta anni”.

Si chiuderà così, in grande allegria ed armonia, coniugando ancora una volta buona musica, prodotti tipici e conoscenza dei beni culturali, il progetto “Concerto di Natale”, promosso dal Comune di Grottaminarda e co-finanziato della Regione Campania, con l’augurio da parte degli organizzatori ed in particolare dell’Amministrazione comunale di aver regalato alla popolazione momenti di spensieratezza e socializzazione.