michela mancusi avellino

GLI ASSESSORI, TRA BUONI PROPOSITI E APPROPRIAZIONI INDEBITE!

14 settembre 2018 0 Di Norberto Vitale

Nella tarda serata di ieri, c’è stata un’altra incursione nell’ex Eliseo. Tre giovanissimi ripresi dalle telecamere hanno forzato uno degli ingressi e si sono introdotti all’interno per uscirne poco dopo senza fare ulteriori danni che nel frattempo altre incursioni hanno già abbondantemente consumato.

Non si può pretendere di montare un presidio notturno in quella zona di via Roma, ma è lecito chiedersi a questo punto se e quanto sia necessaria una sorveglianza più attiva.

Il comune di Avellino, l’assessore Michela Mancusi, oltre a chiedere una ulteriore collaborazione alle Forze dell’Ordine potrebbero attivare un contratto con qualche istituto di vigilanza che di notte giri anche dalle parti dell’ex Eliseo e di altri immobili comunali che finiscono frequentemente nel mirino di vandali e ladri.

Oggi la “sorveglianza”, a babbo morto per così dire, è affidata ad un volenteroso dipendente comunale che la mattina va a farsi un giro per controllare se la notte precedente è accaduto qualcosa. Sarebbe la prima cosa da fare. Insieme a quella di accelerare il percorso che consenta alla Casa della Cultura cinematografica di cominciare a vivere, di prendere qualche forma.

Finora abbiamo ascoltato dichiarazioni e buoni propositi ma da Piazza del Popolo, tranne i comunicati pomeridiani del sindaco, non arrivano segnali, notizie come non ne arrivano, per esempio, sullo stato dell’arte della Dogana.

Anche per questo la sensazione che si ha è quella di assessori che girano a vuoto o almeno senza grande costrutto se non, i più scalpitanti, per annunciare, come proprie, iniziative che fanno parte della più normale e semplice continuità amministrativa.