Home / Politica / GIUSTIZIA E DINTORNI. SIBILIA (M5S) A COLLOQUIO CON CANTELMO

GIUSTIZIA E DINTORNI. SIBILIA (M5S) A COLLOQUIO CON CANTELMO

Circa un’ora di colloquio, questa mattina, tra il deputato del Movimento Cinque Stelle, Carlo Sibilia, e il Procuratore di Avellino, Rosario Cantelmo. Diverse le questioni affrontate presso il Tribunale del capoluogo, tra queste la riforma della giustizia. Tra gli obiettivi dell’incontro, discutere lo stato dell’arte di alcune inchieste note e delicate per Avellino e l’Irpinia. Il componente del direttorio pentastellato ha chiesto “lumi”, in primis, su Solofra e inquinamento della Solofra, poi su eolico in alta Irpinia, alto calore, ex Isochimica  e carenze di organico.
“Ci sta particolarmente a cuore – sottolinea Sibilia – capire a che punto siamo sulle inchieste relative agli sversamenti illeciti nella Solofrana. Infatti, numerose sono le denunce poste in essere, in rete, anche da noi e sulle quali abbiamo discusso in Procura. Il dottore Cantelmo ci ha assicurato che le indagini sono in corso e che sono anche in una fase avanzata. Ci ha anche sottolineato, però, che in quel contesto occorre fare i conti con una sorta di omertà di necessità che rende tutto più complesso. I cittadini hanno paura di denunciare perché rischiano di subire ricatti di natura occupazionale e politica. E’ un ambiente difficile anche per la Procura”. Da qui, una sorta di appello dello stesso Sibilia: “Invito i cittadini alla denuncia. Lo possono fare anche a noi. Se necessario, nei casi più gravi, faremo da cerniera con le autorità competenti. Saremo lo strumento delle persone oneste. Onestà non è solo uno slogan, è una cosa importante che va praticata ogni giorno”.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

SPECIALE ELEZIONI 2018. LA RADIOGRAFIA DEI COLLEGI CAMPANI, IN ATTESA DEI CANDIDATI

Il nuovo sistema di voto, le previsioni in Campania e in Irpinia al centro dello ...

DI CECILIA (FORZA ITALIA): “QUOTE ROSA? NO A FULGIDE CARRIERE DI MEDIOCRI”

Edilizia scolastica, strade disastrate e giovani sfiduciati. Sono stati alcuni degli argomenti al centro dell’intervista ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *