“GIUSEPPINA NON VOLEVA VIVERE COL FRATELLO”. DOPO L’OMICIDIO LA TESTIMONIANZA ED IL RICORDO DEI VICINI

“GIUSEPPINA NON VOLEVA VIVERE COL FRATELLO”. DOPO L’OMICIDIO LA TESTIMONIANZA ED IL RICORDO DEI VICINI

28 Set 2018 0 Di Leonardo D'Avenia

E’ stato tradotto in carcere il presunto omicida che ieri mattina ha prima ucciso la sorella e poi ha tentato di accoltellare il fratello. Il giorno dopo il delitto la testimonianza dei vicini:”giuseppina voleva vivere da sola”.