GIUDICE SPORTIVO, -1 AL TRAPANI. L’EX AVELLINO MOKULU INGUAIA IL RAVENNA

GIUDICE SPORTIVO, -1 AL TRAPANI. L’EX AVELLINO MOKULU INGUAIA IL RAVENNA

29 Settembre 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Il Giudice Sportivo di Serie C in base alle risultanze arbitrali ha deciso per la sconfitta a tavolino di Ravenna (contro il Sudtirol) e Trapani (contro la Casertana). Questo il comunicato ufficiale pubblicato sul sito della Lega Pro:

GARA RAVENNA – SÜDTIROL DEL 27 SETTEMBRE 2020

Il Giudice Sportivo, letti gli atti ufficiali, premesso che, da controlli eseguiti d’ufficio, risulta che nella gara in oggetto ha preso parte, tra le fila
della società Ravenna, il calciatore Mokulu Tembe Benjamin il quale è risultato colpito dalla sanzione della squalifica per una gara al termine della stagione sportiva 2019/2020 come da C.U. n. 156DIV del 1 luglio 2020, squalifica che doveva essere scontata nella prima gara di Campionato della
stagione sportiva 2020/2021,
delibera
– di stabilire che la gara in oggetto vada considerata conclusa con il risultato di 0-3 a favore della società Südtirol;
– di infliggere alla società Ravenna la sanzione dell’ammenda di € 2.000,00;
– di squalificare il calciatore Mokulu Tembe Benjamin per una gara da scontarsi in aggiunta alla precedente non scontata.

TRAPANI – CASERTANA DEL 27 SETTEMBRE 2020

Il Giudice Sportivo, letti gli atti ufficiali, osserva

– che la gara in oggetto non è stata disputata avendo il Direttore di Gara constatato che la distinta
presentata dalla società Trapani risultava priva dell’indicazione del medico sociale e dell’allenatore
in possesso del requisito di un valido tesseramento per la stagione sportiva 2020/2021;
– che, pertanto, a norma dell’art. 66, comma 1 delle Noif, constatato il corretto comportamento del
Direttore di Gara, occorre procedere a infliggere alla società Trapani la sanzione prevista dall’art. 53,
comma 2 delle Noif, quanto sopra premesso

delibera
– di infliggere alla società Trapani la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 0-3;
– di infliggere alla medesima società la penalizzazione di un punto nella classifica della stagione in
corso.