GIRONE C, LE PANCHINE CHE “SCOTTANO” DOPO GLI ADDII

GIRONE C, LE PANCHINE CHE “SCOTTANO” DOPO GLI ADDII

19 Maggio 2022 0 Di Pellegrino Marciano

Siamo solo al 19 di maggio con tutto ancora in ballo, playoff di Serie B, playoff di Serie C e quindi con panchine ancora attive e situazioni da rimandare relativamente a discorsi futuristici. Eppure chi ha chiuso anzitempo la stagione non vuole farsi trovare impreparato per quella che verrà e che inizierà certamente nel mese di luglio con il ritiro estivo. Prime mosse, prime voci, rumors come sempre ma qualche addio certo. Soprattutto nel girone C, dove la Turris ha salutato mister Caneo in cerca di un salto di qualità, magari in Serie B. I corallini ha messo gli occhi sul tecnico dell’Olbia Max Canzi e dovrebbe essere lui il prescelto per guidare Giannone e compagni verso un nuovo campionato importante. La stessa Turris perderà anche il centrocampista Daniele Franco, classe 1994 in scadenza di contratto, a gennaio ad un passo dall’Avellino. A caccia dell’allenatore anche il Campobasso che ha detto addio a Mirko Cudini, corteggiato dal Pescara ma non solo. I molisani opteranno per un profilo low cost, giovane e che possa valorizzare i rossoblù con la linea verde. Parliamo di Fabio Prosperi, tecnico del Vastogirardi che potrebbe portare con sé i due attaccanti Guida e Alagia. Si è preso due settimane di tempo invece il presidente Magrì della Virtus Francavilla dopo l’addio non proprio amichevole con mister Roberto Taurino. Il giovane allenatore sembra essere uno dei più ambiti in Serie C per il buon lavoro svolto, mentre il Foggia valuterà insieme a Zeman se proseguire insieme oppure salutarsi ancora una volta per quello che sarebbe definitivamente un addio.