Home / Cronaca altre province / IL GIRO CICLISTICO D’ITALIA FEMMINILE AL CAMPUS DI FISCIANO

IL GIRO CICLISTICO D’ITALIA FEMMINILE AL CAMPUS DI FISCIANO

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 6 luglio 2017, il Giro ciclistico d’Italia Femminile ha fatto tappa all’Università di Salerno. La carovana tecnica del Giro Rosa è stata ospite dell’Ateneo, in occasione dell’ottava tratta “Baronissi – Palinuro”. Circa 150 protagonisti del Giro, tra atlete, staff tecnico, responsabili e giudici di gara hanno visitato il campus di Fisciano e incontrato la comunità universitaria presso la mensa centrale di Ateneo.

A partire dalle ore 19.00, la pedalata rosa di una rappresentanza delle atlete del Giro ha attraversato i luoghi principali del campus. Nel corso della visita, il rettore Aurelio Tommasetti ha consegnato il sigillo universitario al Vice Direttore del Giro Angelo Letizia, che a sua volta ha omaggiato l’Università di Salerno con la consegna della Maglia Rosa autografata.

“Il Giro Rosa è arrivato nella Valle dell’Irno e come Ateneo abbiamo voluto ospitare le atlete e la carovana tecnica del Giro per un momento di incontro e accoglienza. La pedalata all’interno del campus e l’incontro alla mensa rappresentano il modo in cui abbiamo voluto testimoniare ancora una volta l’attenzione che dedichiamo costantemente allo sport. Il ciclismo, con i suoi valori, bene interpreta le caratteristiche del nostro Ateneo: l’impegno, il correre insieme e lo spirito di squadra”.

In apertura della visita, il rettore ha dedicato l’augurio dell’Ateneo all’atleta Claudia Cretti, vittima di un incidente durante la tappa del giorno.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

STASERA IL QUINTO TURNO DI SERIE B: DUE I BIG MATCH, SALERNITANA A VERCELLI PER LA PRIMA GIOIA

Dopo il pareggio tra Avellino e Venezia nell’anticipo del turno infrasettimanale, stasera scendono in campo ...

AVELLINO-VENEZIA, IL COMMENTO DEI TIFOSI DURANTE DIRETTA STADIO E STUDIO

I tifosi biancoverdi soddisfatti a metà del pareggio tra Avellino e Venezia. Nel corso di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *