Home / AVELLINO / IN GIRO CON UNA CALDAIA NELL’AUTO. I CARABINIERI DENUNCIANO UN 25ENNE DI MERCOGLIANO PER RICETTAZIONE

IN GIRO CON UNA CALDAIA NELL’AUTO. I CARABINIERI DENUNCIANO UN 25ENNE DI MERCOGLIANO PER RICETTAZIONE

Su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio da parte del Comando Compagnia di Avellino, in special modo sulle principali arterie, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Nell’ambito di tale attività i Carabinieri della Stazione di Mercogliano, impegnati in servizio di controllo alla circolazione stradale, hanno fermato un giovane 24enne di un comune limitrofo di Avellino che trasportava all’interno della propria autovettura una caldaia per civile abitazione ancora imballata e priva di qualunque documento di acquisto. Il giovane non sapeva dare spiegazioni circa la provenienza della caldaia, e a seguito di accurati accertamenti i militari operanti appuravano che la stessa era stata asportata dall’interno di un deposito di un comune della provincia.

A carico del conducente, scattava pertanto il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di ricettazione.

La caldaia oggetto di furto veniva sottoposta a sequestro.

Gli accertamenti svolti dagli investigatori permettevano di stabilire che il malfattore non è nuovo a tale tipologia di reato: Lo stesso aveva già venduto su un noto sito internet un’altra caldaia ad un ignaro acquirente, riuscendo a ricavarne qualche centinaia di euro.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

TEATRO. COMITATO, SENZA SOLDI E CARTELLONE, PRONTO ALLE DIMISSIONI

  Ultimatum del comitato di gestione all’amministrazione Foti. Senza delibere di bilancio e affidamento al ...

CONGRESSO PROVINCIALE PD, MAL DI PANCIA DIFFUSI E TESSERAMENTO A RILENTO

  Equilibri labili in vista del congresso provinciale. Le alleanze possibili e i malumori pronti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *