GIOVANI E PATRIMONIO. L’US AVELLINO NON E’ UN SATELLITE!

GIOVANI E PATRIMONIO. L’US AVELLINO NON E’ UN SATELLITE!

6 Giugno 2022 0 Di La redazione

Mentre l’Avellino comincia a muovere i primi passi nel calciomercato in entrata assicurandosi quasi certamente due profili importanti per la Serie C, ovvero il centrocampista Daniele Franco e l’esterno d’attacco Giuseppe Guadagni, un concetto espresso da diversi addetti ai lavori (compresa questa testata) ancora non è divenuto chiaro e probabilmente comprensibile. L’Avellino in questa sessione di calciomercato chiederà il giusto aiuto a qualche società di massima serie, ovvero, quello che servirà, quanto basta, nella misura più congeniale a società, direttore sportivo e allenatore. Abbiamo già riportato alcune settimane fa di canali aperti con Inter, Napoli e Udinese. Canali che il direttore De Vito conserverà certamente, monitorando la situazione qualora ci sia necessità di intervenire. Ma si parte da un dato di fatto, che il tempo poi potrà certamente confermare (o anche smentire): i prestiti saranno pochissimi.

La volontà del club tutto infatti è quella di PATRIMONIALIZZARE con giovani di importanti prospettive. Non vi è infatti, stando a quanto ci risulta, nessun tipo di volontà nell’andare a valorizzare giovani calciatori di altri club. La società irpina vuole costruire su profili under di belle speranze il proprio patrimonio sportivo. Da qui, come è logico che sia alla fine di un discorso che sembra piuttosto chiaro, sembra evidente il fatto che l’Avellino non sarà satellite alcuna società di Serie A bensì saranno conservati rapporti proficui e duraturi con i club di massima serie.