Home / Cronaca Avellino / QUANDO UNA GIORNATA DI SVAGO SI TRASFORMA IN TRAGEDIA. 60ENNE DI MANOCALZATI PERDE LA VITA IN PISCINA

QUANDO UNA GIORNATA DI SVAGO SI TRASFORMA IN TRAGEDIA. 60ENNE DI MANOCALZATI PERDE LA VITA IN PISCINA

Quando una giornata di svago si trasforma in tragedia. E’ quanto accaduto stamane in una piscina dell’hinterland avellinese dove una 60enne di Manocalzati ha perso la vita per cause ancora da accertare. Sarà un’inchiesta a chiarire i particolari, dopo la disposizione dell’autopsia sul corpo della donna, ma tutti i dettagli portano ad una morte naturale probabilmente dovuta ad un arresto cardiocircolatorio. Ovviamente solamente l’esame autoptico chiarirà l’esatta dinamica che ha portato all’arresto cardiocircolatorio. Intanto è stato comunque effettuato presso l’obitorio del Moscati l’esame esterno del cadavere. Erano le 10 circa quando la 60enne in compagnia di altre tre amiche era a bordo piscina ed ha accusato il malore. Immediato l’intervento degli operatori della struttura che hanno apportato tutte le misure di soccorso nel tentativo di rianimare la donna. E’ stato utilizzato anche il defibrillatore, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Neppure l’intervento repentino dei sanitari immediatamente allertati. L’area del decesso è stata successivamente delimitata sia per quanto concerne la piscina che anche una piccola parte esterna dove erano sistemati i lettini. Solo dopo aver chiarito i motivi della morte, l’area potrà essere liberata. Sconcerto e dolore in tutta l’Irpinia, specie nella comunità di Manocalzati dove la donna era molto apprezzata.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

RADU: “AD AVELLINO GRANDE OPPORTUNITA’ PER LA MIA CARRIERA. NOVELLINO? DURO, MA BRAVISSIMA PERSONA”

Ionut Radu si è presentato a stampa e tifosi. Il nuovo portiere dell’Avellino, classe 1997 ...

ARDEMAGNI TIENE IN ANSIA L’AVELLINO, PROBLEMI AD UN GINOCCHIO PER IL BOMBER

Paura in allenamento per Matteo Ardemagni. Il bomber dell’Avellino è uscito anzitempo dal campo dopo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *