GIALLO AL MOSCATI. 35ENNE RICOVERATO PER ESAMI MUORE IN CIRCOSTANZE MISTERIOSE. LA PROCURA APRE UN FASCICOLO

GIALLO AL MOSCATI. 35ENNE RICOVERATO PER ESAMI MUORE IN CIRCOSTANZE MISTERIOSE. LA PROCURA APRE UN FASCICOLO

12 Gennaio 2019 0 Di Michela Attanasio

Era ricoverato da giorni all’ospedale  Moscati per accertamenti di routine a cui era costretto a sottoporsi ciclicamente ma è deceduto in circostanze da chiarire. A perdere la vita un 35enne residente a Mugnano del cardinale,  vittima di un incidente stradale da tempo costretto sulla sedia a rotelle. La denuncia alla questura di Avellino arriva dai familiari dell’uomo che ritengono responsabili del decesso i medici della struttura di contrada Amoretta. La procura ha aperto un fascicolo sul caso, la salma è stata sequestrata per poter essere sottoposta agli esami autoptici. Intanto si cerca di ricostruire le ultime ore di vita del 35enne, affetto da tetraparesi spastica, con un quadro clinico particolarmente complesso. Durante gli accertamenti per i quali era ricoverato nel reparto di neurochirurgia Il precipitare delle sue condizioni che ha poi evidentemente costretto i sanitari di contrada Amoretta a portarlo in rianimazione alle 14 di ieri dove è poi deceduto alle 18.45 circa. Comprensibilmente sconvolti i familiari che non si capacitano di come sia accaduto il dramma. Da qui la decisione di sporgere denuncia contro l’ospedale. I primi risultati si attendono dall’autopsia sul corpo del 35enne. L’azienda sanitaria ha già chiesto un riscontro diagnostico sul caso per capire cosa sia realmente accaduto.