INTORNO ALLA SERIE C ELITE CI SARÀ MOLTO DA DISCUTERE. GHIRELLI STORCE IL NASO

INTORNO ALLA SERIE C ELITE CI SARÀ MOLTO DA DISCUTERE. GHIRELLI STORCE IL NASO

10 Agosto 2021 0 Di Michelangelo Freda

Nonostante la presentazione dei calendari e dei gironi, il presidente Ghirelli ha lanciato una stoccata alla federazione parlando della riforma dei campionati, in particolar modo sulla Serie C Elite. “Se qualcuno pensa che per fare la riforma basti una Serie C d’èlite ha proprio sbagliato strada” Così il presidente della Lega Pro ha tuonato ieri durante la presentazione, rimarcando la necessità di un riforma sostanziale del progetto calcio in italia e che non riguardi una sola federazione. Ghirelli afferma la volontà di bloccare i ripescaggi e le riammissioni dalla prossima stagione con la proposta che verrà presentata la prossimo Consiglio Direttivo di Serie C, come prova tangibile di voler lavorare ad un riforma ma che non vada ad inficiare su un solo campionato.

In effetti, le perplessità di Ghirelli, sono riconducibili alla riforma paventata da Gravina che affermava di voler ridurre a solo due le categorie professionistiche in Italia, ovvero Serie A e Serie B, con l’introduzione di una Serie C Elite e un altro campionato cuscinetto, una sorta di Serie D Elite. Lo stesso numero uno della Figc aveva manifestato la volontà di unire la Serie B e la Serie C sotto un unica federazione, idea che potrebbe evidenziare una vera e lotta per la sopravvivenza politica interna alla federazione tra Balata e Ghirelli. Ovviamente si tratta di supposizioni ma la riforma prevederebbe la costituzione di un campionato di Serie C a 18 squadre.