Home / Ariano Irpino / GENIO CIVILE ARIANO. IL TAR DA’ RAGIONE AL COMUNE ED ANNULLA DELIBERA REGIONALE CHE SOPPRIMEVA L’UNITA’ DIRIGENZIALE.

GENIO CIVILE ARIANO. IL TAR DA’ RAGIONE AL COMUNE ED ANNULLA DELIBERA REGIONALE CHE SOPPRIMEVA L’UNITA’ DIRIGENZIALE.

Il Genio Civile di Ariano avrà nuovamente il suo dirigente. Scongiurata la soppressione. In meno di un anno il Comune ha avuto ragione ed ottenuto giustizia sulla Regione Campania. Il Tar ha ritenuto insufficiente il deliberato della Giunta regionale che per accorpare l’unità dirigenziale degli uffici di Ariano a quelli di Avellino avrebbe dovuto legiferare. Soddisfazione è stata espressa dall’Amministrazione nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di Città.

La Seconda Sezione del Tribunale Amministrativo della Campania ha ritenuto “fondate le censure sollevate dai 20 Comuni ricorrenti”. La delibera impugnata, secondo i giudici amministrativi, “si pone in contrasto con la legge regionale, laddove questa stabilisce direttamente l’istituzione della U.O.D. per la quale è controversia”.

La Giunta – scrivono i giudici – non avrebbe potuto, con proprio provvedimento, modificare una determinazione assunta dal Legislatore regionale. In altri termini, la soppressione dell’U.O.D. in discorso sarebbe potuta avvenire solo mediante l’emanazione di una nuova disposizione di rango legislativo”.

Nel provvedimento del Tar viene citata anche l’importanza dell’ufficio per la funzione di Protezione Civile, risaltando il fatto che l’ipotesi di soppressione avrebbe determinato “una modificazione dell’attuale sistema organizzativo del servizio di Protezione civile in senso sfavorevole per la collettività insediata sul territorio, di cui i Comuni ricorrenti sono enti esponenziali”. Tutto ciò nell’ottica della tutela “del territorio dall’elevato rischio sismico ed idrogeologico”, recita il dispositivo del Tribunale Amministrativo di Salerno.

Circa Monica De Benedetto

Monica De Benedetto

Vedi Anche

L’EMERGENZA INCENDI E LE MOLTEPLICI RESPONSABILITA’ : RIFONDAZIONE ATTACCA

Le responsabilità e le inefficienze dell’emergenza incendi nella relazione diffusa dal segretario provinciale Della Pia

LA MEDIOCRITA’ DI NERONE ! – LA NOTA

Tempi brutti? Cerchiamo di essere più precisi: i tempi ci appaiono e sono brutti perché ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *