GASOLIO AGRICOLO, LA REGIONE CAMPANIA APPROVA LA TABELLA A FAVORE DELLE IMPRESE AGRO-MECCANICHE

GASOLIO AGRICOLO, LA REGIONE CAMPANIA APPROVA LA TABELLA A FAVORE DELLE IMPRESE AGRO-MECCANICHE

26 Marzo 2019 0 Di La redazione

Con delibera di Giunta, la Regione Campania ha approvato la tabella dei consumi medi di carburante agricolo per le lavorazioni effettuate da imprese agro-meccaniche che integra i valori contenuti nel decreto 30.12.2015 del Ministero delle Politiche Agricole, che definisce, per ciascuna tipologia di operazione, i quantitativi medi di gasolio agricolo che usufruiscono di riduzioni di accisa.
“Si tratta di un provvedimento molto atteso dal mondo delle Utenze Motori Agricoli e, in particolare, dalle imprese agro-meccaniche per conto terzi – dichiara Franco Alfieri, consigliere del Presidente De Luca per le politiche agricole, alimentari e forestali, caccia e pesca – poiché  risolve non solo il problema dell’inadeguatezza delle assegnazioni di gasolio agricolo fissate a Roma per una serie di lavorazioni ordinarie, sebbene effettuate con modalità peculiari non completamente riconducibili alle tabelle ministeriali, ma anche la totale assenza di agevolazioni per determinate operazioni di carattere straordinario”.
“Abbiamo prontamente recepito le istanze degli operatori – sottolinea Alfieri – e, in seno al Tavolo tecnico UMA insediato in Assessorato, cui partecipano i rappresentanti di Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Copagri e Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani, abbiamo elaborato questa tabella integrativa che restituisce certezza e serenità ai conto terzisti, i quali svolgono un ruolo di fondamentale importanza soprattutto nelle aree ad agricoltura intensiva”.
“Con il provvedimento adottato oggi – conclude il consigliere del Presidente – abbiamo introdotto anche modalità operative transitorie volte ad agevolare gli operatori nell’attività di rendicontazione dei consumi di gasolio agricolo effettuati nel 2018 con l’obiettivo di rendere più celere l’assegnazione dei quantitativi per l’annualità in corso”.