FUFFA PERICOLOSA SULLA STAZIONE HIRPINIA!

FUFFA PERICOLOSA SULLA STAZIONE HIRPINIA!

23 Ottobre 2018 1 Di Norberto Vitale

E’ pronto per andare in appalto il progetto esecutivo della tratta Apice-Orsara della linea Napoli-Bari dell’Alta Capacità.

E’ questa l’occasione per Generoso Maraia, parlamentare 5 Stelle di Ariano Irpino, per ripetere che gli allarmi lanciati la scorsa estate sulla revisione del progetto in ordine al tracciato erano infondati, strumentali, che i consigli comunali che si riunivano erano armi di campagna elettorale contro il governo appena insediatosi.

E’ l’ultima volta che lo diciamo e ne riparleremo quando Maraia riterrà di volerne discutere serenamente in qualità di nostro graditissimo ospite.

La fake news di cui sarebbero stati vittime il Movimento e il governo le anno messe in giro, pubblicamente, due signori: un sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia, che parlò di “pastetta” a proposito della Stazione Hirpinia; un sottosegretario alle Infrastrutture, Andrea Cioffi, che altrettanto pubblicamente dichiarò che i costi del tracciato erano insostenibili e che bisognava riflettere.

La fuffa che Maraia ripete oggi, quasi una coazione a ripetere e sostenere una tesi sciocca, resta fuffa con una aggravante. La dichiarazione di Maraia fa riferimento ai costi elevati di questo lotto connessi alla realizzazione di una galleria di 20 chilometri e anticipa che bisogna riflettere su percorsi alternativi, con meno gallerie, con costi contenuti e tempi di realizzazione più rapidi.

Costi contenuti? Percorsi alternativi? Tempi di realizzazione? I precedenti governi hanno garantito le risorse, RFI ha fatto un lavoro enorme, di altissima qualità, con una ingegneristica all’avanguardia in Europa e non solo. I tempi di realizzazione dell’intera tratta sono fissati al 2026, anno entro il quale è previsto il completamento della Apice- Stazione Hirpinia- Orsara.

Questo avverrà se il governo manterrà il passo tenuto fino ad oggi. Gli unici rallentamenti e spostamenti nel tempo prefissato, fino ad oggi rispettato, possono soltanto venire da cosa farà o non farà il governo che il deputato Maraia sostiene.

Quei sindaci, la Provincia, Confindustria si mobilitarono contro l’ipotesi che emergeva di cancellare la Stazione Hirpinia, dunque la cancellazione della Piattaforma logistica in uno con le nuoveprospettive per il Nucleo industriale di Valle Ufita.

Mi pare che Maraia confermi quelle preoccupazioni, facendo finta di annunciare che la tratta Apice-Orsara si farà. Questo lo sapevamo. Aspettiamo ancora di sapere da Maraia e dai deputati irpini del M5s, se si farà anche la Stazione Hirpinia. Come Maraia intanto non dice.