FRENA L’EMPOLI, COLPO DEL PARMA. CRISI NERA PER LA CREMONESE. PUNTI D’ORO PER ASCOLI E TERNANA

7 aprile 2018 0 Di Pellegrino Marciano

La 34^ giornata di Serie B comincia col botto grazie alle sette partite del sabato che regalano risultati sorprendenti e non poco. Conquistano punti le piccole a partire dall’Ascoli che vince 2-0 in casa contro il Carpi grazie alle reti di Monachello e Mengoni che alimentano ancor di più le speranze salvezza dei marchigiani di Serse Cosmi. Il Pescara alla prima di Bepi Pillon strappa un punto preziosissimo per la classifica ed il morale in casa del Palermo: al Barbera finisce 1-1; apre le danze Coronado, ma pareggia Valzania poco dopo. Nel finale gli ospiti sfiorano addirittura il colpaccio sbagliando un calcio di rigore con Brugman. Pokerissimo della Ternana in casa contro il Cittadella. Vincono 5-1 le Fere di De Canio che non ne vogliono sapere di lasciarsi andare. Vantaggio veneto con un rigore di Iori, ma bomber Montalto pareggia e la Ternana rifila altre quattro reti al Cittadella. Segna Signori e poi si scatena Tremolada, autore di una tripletta. Dal pokerissimo degli umbri al poker del Foggia che vince 4-0 in casa di una Cremonese ormai irriconoscibile. Kragl, Mazzeo, Nicastro e Zambelli regalano tre punti pesanti a mister Stroppa. Tre punti ancor più pesanti per il Parma che ora non si ferma più battendo il Frosinone al Tardini nel big match di giornata. 2-0 il punteggio finale firmato Di Gaudio. Doppietta per l’esterno gialloblù, dopo l’errore dal dischetto di Calaiò, che avvicina gli emiliani al secondo posto. Frena invece la capolista Empoli sul campo dello Spezia. Al Picco vanno in vantaggio i liguri con Lopez, ma nella ripresa segna Piu e stabilisce nuovamente il pareggio.