FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA PER COSTRUIRE LA TERAPIA INTENSIVA ALL’OSPEDALE “LANDOLFI” DI SOLOFRA

FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA PER COSTRUIRE LA TERAPIA INTENSIVA ALL’OSPEDALE “LANDOLFI” DI SOLOFRA

2 Aprile 2020 0 Di Leonardo D'Avenia

E’ stato firmato questa mattina ad Avellino, presso gli uffici dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati, il protocollo d’intesa che consentirà a imprenditori e privati cittadini di Solofra e Montoro di realizzare la rianimazione dell’Ospedale Landolfi di Solofra. L’atto reca le firme del Presidente del COMITATO PRO COVID-19, SOLOFRA-MONTORO, Gianni Fioravante Gaeta e del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, dottor Renato Pizzuti. Si chiude così la procedura burocratica e si apre la pagina dell’intervento da realizzarsi nel nosocomio della città di Solofra, da sempre punto di riferimento delle popolazioni del comprensorio. Soddisfatti della firma del protocollo si sono detti i soci fondatori del Comitato. Da questo punto in poi il nutrito gruppo di imprenditori, di ogni settore, che insieme a privati cittadini hanno abbracciato questa causa, potranno dedicare tutte le loro energie per creare i cinque posti di rianimazione previsti nell’ospedale di Solofra. Novanta i giorni stabiliti per eseguire tutti i lavori previsti. Ogni intervento, dai lavori elettrici alla realizzazione dell’impianto di condizionamento per finire alle attrezzature, sarà realizzato dal Comitato Pro Covid-19 Solofra – Montoro. Al loro fianco vi sarà per la supervisione dell’UOC Tecnico Patrimoniale dell’Azienda Ospedaliera di Avellino. “Ci siamo dati – spiegano i promotori del Comitato – tempi rapidi per realizzare tutto l’intervento. Il costo stimato è di 500 mila euro. Interverremo direttamente nella progettazione e realizzazione dei cinque posti di rianimazione di cui deve essere dotato il nosocomio di Solofra. I nostri tecnici sono già al lavoro per realizzare il crono programma. Intanto stiamo anche provvedendo a contattare le varie aziende per acquistare le attrezzature necessarie che vanno dai letti per finire ai macchinari. Faremo il possibile per dotare l’Ospedale di Solofra di ogni strumentazione necessaria. Realizzare la rianimazione significa per noi mettere anche un punto fermo importante sul futuro del Landolfi. L’azienda Ospedaliera Moscati ha già previsto un massiccio intervento anche di ristrutturazione. Questo consentirà ai cittadini di avere un ospedale moderno e funzionale”. Intanto il Comitato è all’opera anche sul fronte delle sottoscrizioni di donazioni. A tal fine sono stati aperti due conti correnti dedicati e specificato che è possibile anche usufruire delle agevolazioni fiscali per chi ha intenzione di dare il proprio contributo. Il Comitato Pro Covid-19 Solofra – Montoro ha anche attivato una propria pagina facebook e sta provvedendo a distribuire locandine nei supermercati ed esercizi alimentari presenti sull’intero comprensorio di Solofea – Montoro e Serino. Il Comitato ringrazia tutti i cittadini del comprensorio Montoro-Solofra che supporteranno l’ iniziativa con il loro contributo. Un ringraziamento particolare al consigliere Comunale di Solofra Gaetano De Maio che si è personalmente impegnato nelle sedi istituzionali competenti al fine di rendere possibile l’iniziativa.