FINANZIERE SI SPARA. SHOCK ALL’OSPEDALE DI AVELLINO

FINANZIERE SI SPARA. SHOCK ALL’OSPEDALE DI AVELLINO

22 Luglio 2015 0 Di La redazione

Atripalda sotto shock per la morte di Carmine Savino che si è tolto la vita sparandosi davanti al Pronto Soccorso di Avellino. L’uomo prima di mettere in atto l’insano gesto ha preso il cartellino di donatore di organi e lo ha messo bene in vista sul cruscotto della macchina, un chiaro messaggio per chi lo ha soccorso, ma questo suo ultimo desiderio non potrà essere esaudito in quanto il 52enne è morto sul colpo. Tra gli effetti personali in un’agenda è stato ritrovato un biglietto di addio con il quale chiede scusa alla moglie ed alla figlia piccola. Parenti ed amici in queste ore si interrogano sul motivo del gesto, Carmine Savino sposato e padre di una bambina aveva proprio oggi terminato il corso per Vicebrigadiere a Bari, almeno fino a questo pomeriggio sembrava che la sua vita fosse tranquilla ma è chiaro che qualcosa lo turbava, qualcosa che addirittura lo ha indotto a puntarsi una pistola alla tempia e a farla finita. Non si capiscono almeno fino a questo momento i motivi del suicidio, ma il ritrovamento del tesserino per la donazione degli organi, può invece far comprendere i motivi che lo hanno spinto a spararsi proprio dinanzi al pronto soccorso. Con la sua morte avrebbe voltuo salvare la vita degli altri. Ora si indaga nella vita privata dell’uomo per tentare di stabilire le cause del suicidio.

[fvplayer src=”http://www.primativvu.it/wordpress/wp-content/uploads/2015/07/SUICIDIO.mp4″ src1=”http://www.primativvu.it/wordpress/wp-content/uploads/2015/07/SUICIDIO.flv” width=”480″ height=”360″]