FESTA PROCLAMATO. ECCO CHI SONO I NUOVI CONSIGLIERI  E I PAPABILI CON LA GIUNTA

FESTA PROCLAMATO. ECCO CHI SONO I NUOVI CONSIGLIERI E I PAPABILI CON LA GIUNTA

28 Giugno 2019 0 Di La redazione

Con 11.707 voti riportati al ballottaggio, Gianluca Festa, alle 18.05 del 28 giugno è stato ufficialmente proclamato sindaco di Avellino dal Presidente della Commisione elettorale Paolo Cassano.

Con la nomina si compone ufficilamente anche il nuovo Consiglio Comunale. Confermate le indiscrezioni della vigilia: i riconteggi richiesti ed effettuati, producono due sorprese rispetto ai dati emersi a caldo: tra i 32 neo eletti a Piazza del Popolo siederanno Marietta Giordano (in luogo di Leonardo Festa per il gruppo Mai Più) e Luigi Urciuoli (per il Movimento 5 Stelle).

Il Presidente Paolo Cassano, inoltre, ha motivato la ripartizione dei seggi: 20 alla maggioranza e 12 alla opposizione “per il rispetto della norma che assegna il 60% alle liste collegate al candidato sindaco”; la decisione esclude l’ingresso in aula di D’Ercole primo non eletto all’opposizione.

Tanti i volti nuovi in aula. In maggioranza ben 11 esordienti, 2 tra i banchi delle opposizioni.

Ecco i nomi, gruppo per gruppo:

MAGGIORANZA (20)

Avellino Vera: Stefano Luongo, Gerardo Melillo, Guido D’Avanzo.

Davvero: Giuseppe Negrone, Marianna Mazza, Antonio Genovese, Ugo Maggio, Antonello De Renzi, Gennaro Cesa, Giovanna Vecchione, Luigi Preziosi.

Ora Avellino: Laura Nargi, Gianluca Gaeta, Antonio Cosmo, Giuseppe Giacobbe, Teressa Cucciniello, Francesco De Vito.

W la Libertà: Diego Guerriero, Alessandra Antonia Iannuzzi, Giovanni Cucciniello.

 

OPPOSIZIONE 12

Mai Più: Luca Cipriano, Marietta Giordano.

Avellino Più: Francesco Iandolo.

Laboratorio Avellino: Nicola Giordano, Carmine Montanile.

Lega: Biancamaria D’Agostino.

Movimento 5 Stelle: Ferdinando Picariello, Luigi Urciuoli.

Partito Democratico: Ettore Iacovacci, Francesco Russo.

Si Può: Amalio Santoro.

La Svolta : Dino Preziosi.

 

 

Il sindaco Festa ha manifestato, nel discorso d’insediamento, la volontà di riportare a Palazzo De Peruta (che attualmente ospita gli uffici del Giudice di Pace)  la sede degli organismi istituzionali, Consiglio comunale e giunta. Ha inoltre ringraziato gli eletti e i non eletti, i sostenitori Petitto e D’Agostino.

La ratifica dell’esecutivo avverrà nel primo Consiglio Comunale che dovrebbe tenersi tra l’11 e il 20 luglio.

 

Al momento sarebbero confermate le ipotesi di composizione dell’esecuvito con 4 tecnici e 5 assessori pescati tra gli eletti cui subentrerrebbero in Consiglio altrettanti candidati (i nomi che circolano – stando alle ipotesi di giunta ma non ai conteggi ufficiali – sono quelli di Mario Spiniello ed Elia De Simone per il gruppo Davvero, Gabriella D’Aliasi per Avellino Vera, Carmine di Sapio e Luigi Landi per Ora Avellino ).

   

 

 

 

 

 

 

 

In giunta Marianna Mazza dovrebbe occuparsi di contenzioso e pari opportunità, commercio e personale per Laura Nargi che dovrebbe ricoprire anche il ruolo di Vicesindaco. Doppia emozione per lei nel giorno dell’insediamento alla vigilia delle nozze. Ecco il quadro completo della ipotesi di esecutivo a cui sta lavorando Festa.

 

Il Sindaco terrebbe per sè la delega ai servizi sociali. Il nodo da sciogliere è la conferma per la casella lavori pubblici dell’ingegnere Gianpaolo Basile. Alla presidenza del Consiglio Comunale potrebbe andare Antonio Genovese.