FERIMENTO NOTTE DI CAPODANNO, A SPARARE IL COLPO CHE HA FERITO IL 35ENNE LA MANO DEL PADRE. ENTRAMBI DENUNCIATI DALLA POLIZIA

FERIMENTO NOTTE DI CAPODANNO, A SPARARE IL COLPO CHE HA FERITO IL 35ENNE LA MANO DEL PADRE. ENTRAMBI DENUNCIATI DALLA POLIZIA

3 Gennaio 2018 0 Di Michela Attanasio

Svolta nelle indagini dopo il ferimento di un medico avellinese, 35enne, ferito a contrada Sant’Eustacchio la notte di capodanno da pallini di un fucile, tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitari del moscati. A seguito di accertamenti della squadra mobile, intervenuta sul posto, si è appurato che il ferimento è stato causato dallo stesso fucile a lui intestato. L’arma era stata portata un giardino dal 35enne e da suo padre evidentemente per festeggiare il nuovo anno: erano soli in giardino e i colpi sono partiti per la scarsa abilità al maneggio delle armi del padre, un 70 enne pensionato. Il padre è stato denunciato per lesioni colpose e il 35 enne ferito per omessa custodia di armi. In concomitanza con la ricostruzione dei fatti e la risoluzione del caso sono partiti anche gli accertamenti amministrativi volti al ritiro delle licenze. Una storia fortunatamente finita bene per il 35enne colpito alla schiena ad una gamba e ad un gluteo. La ferite sono state definite lievi e guaribili in circa 5 giorni.