FARMACIA ASL: «MORTIFICANTE AFFERMARE LA TOTALE CARENZA DISPOSITIVI AL PRONTO SOCCORSO»

FARMACIA ASL: «MORTIFICANTE AFFERMARE LA TOTALE CARENZA DISPOSITIVI AL PRONTO SOCCORSO»

13 Aprile 2020 0 Di La redazione

Il dirigente della farmacia ospedaliera, Fabio Naddeo, smentisce le segnalazioni denunciate dal Deputato Generoso Maraia sull’assenza di dispositivi di protezione individuale al pronto soccorso di Ariano. «Abbiamo sempre garantito il necessario per andare avanti»

“La situazione anche se con estrema difficoltà è stata sempre sotto controllo. Abbiamo a più riprese dovuto far fronte ad una domanda massiva che si è sviluppata in poche ore. E tuttavia, abbiamo sempre avuto un’interlocuzione costante sia con il responsabile del Pronto Soccorso che potrà confermare sia con la rete regionale delle farmacie per provvedere ad integrare le nostre scorte”.Lo afferma Fabio Naddeo, responsabile dell’Unità di Farmacia dell’Asl Avellino che prosegue –  “Il tema è nazionali, anzi europeo, siamo comunque riusciti a garantire il necessario nonostante la disponibilità esigua. Non ci trinceriamo dietro le carte ma lavoriamo per risolvere i problemi. Sentire affermare che c’è stata una totale carenza di dispositivi di protezione è stata una mortificazione. In questa condizione non si poteva fare di più è nessuno rimasto a braccia conserte. Abbiamo setacciato il territorio nazionale per soddisfare la domanda”.

Lo scenario dei prossimi giorni? “Le forniture si cominciano a regolarizzare. Le donazioni sono state graditissime e significative. Con esiguo personale abbiamo fatto il necessario per andare avanti”.

E sul fronte farmaci? “La catena di distribuzione va senz’altro meglio nel comparto. C’è stata una rottura di stock per una domanda massiva per Plaquenil ora rientrata. Anche per il Tocilizumab: abbiamo fatto fronte ad una domanda enorme per 3-4 giorni abbiamo registrato ritardi per l’alta domanda. Il farmaco ora arriva con regolarità”.