ESORDIO AMARO PER NOVELLINO: LUPI KO CON L’ASCOLI

3 dicembre 2016 0 Di Leonardo D'Avenia

avellino-ascoliInizia come peggio non poteva l’avventura di Novellino sulla panchina dell’Avellino. I lupi escono sconfitti in casa dall’Ascoli per 2-1 in una gara condizionata dagli evidenti errori arbitrali e da una dose di sfortuna non indifferente. Dopo un avvio balbettante, gli irpini pescano comunque il jolly del vantaggio grazie ad una punizione magistrale di Verde che illude l’Avellino perché l’Ascoli subito pareggia i conti nel primo tempo con la consueta amnesia difensiva che porta al gol di Gatto. L’Avellino reagisce ma Ardemagni colpisce in pieno la traversa al 42’ sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa la squadra biancoverde sembra invertire la rotta ed inizia a sciorinare qualche buona trama di gioco. E al 5’ Ardemagni viene atterrato in maniera solare in area di rigore ma per il signor Aureliano non vi sono gli estremi del rigore. Nel momento migliore, però, l’Avellino sbanda in fase difensiva e al 17’ dopo che Orsolini colpisce la traversa, la palla carambola in area con Cacia che a botta sicura si vede respingere il tiro da Perrotta. Aureliano assegna il rigore e l’espulsione di Perrotta, ma le immagini televisive dimostrano il contrario con il colpo di spalla e non di mano del difensore. Cacia trasforma dal dischetto ed in inferiorità numerica i lupi gettano il cuore oltre l’ostacolo colpendo un altro legno, all’87’ con il palo di Djimsiti. Sconfitta immeritata, ma Avellino vivo dal punto di vista caratteriale. La classifica preoccupa ed ora all’orizzonte sabato prossimo il derby al Partenio contro il Benevento.