ELEZIONI ENTE IDRICO. COLUCCI VERSO IL COORDINAMENTO. SALGONO LE QUOTAZIONI DI GESESA

20 dicembre 2016 0 Di La redazione

Hanno preso il via intorno alle 9,00 le operazioni di scrutinio delle schede votate da sindaci e delegati per l’elezione dei rappresentanti comunali di Avellino e Benevento nel nuovo ente idrico campano. Rispetto al dato affluenza: ben 25 comuni su 194 aventi diritto non hanno espresso preferenze.

Liste e candidature erano suddivise in tre fasce a seconda del numero di abitanti.

In sintesi: il consiglio dei sindaci avrà maggioranza Pd (16 a 14) contro il centrodestra, ma avrà anche maggioranza beneventana (16 i sindaci sanniti – evidenziati in grassetto – contro i 14 irpini).

  • Per la fascia A

(Pd) Russo, Medugno

(Centrodestra) De Minico, Cecere e Spina

  • Per la fascia B

(Pd) Colucci, Panza, Vignola, Carofano, Gallo, Valentino

(Centrodestra)  Loconte, Vanni, Ricci

  • Per la fascia C

(Pd-Ncd) Del Gaizo, Mastrocinque, Repole, Addona, Iorillo, De Ieso, De Nisco, Addabbo

(Centrodestra) Vecchia, Lombardi, Giordano, Farina, Santagata, D’Ambrosio, Grasso, Cataldo

Si attendeva l’esito decisivo della fascia C che avrebbe definito i rapporti di rafforza, è finita 8 a 8.

La vittoria è dunque del Pd anche se non è quella ampia pronosticata alla vigilia, come coordinatore dell’Ambito è in pole positione l’ex commissario Ato Giovanni Colucci.  Altro nome che circola per una rappresentanza nel comitato esecutivo dei 20 è quello della consigliera del capoluogo irpino Medugno. La maggioranza sannita e le difficoltà economiche in cui versa l’Alto Calore sembrano inoltre profilare un vantaggio nell’accordo futuro con Gesesa per l’accorpamento e l’affidamento del gestore unico non tramite gara. Sarà così ?